La bestemmia 2


Don Enzo Boninsegna

HANNO DETTO San GIROLAMO “Posso tollerare pazientemente che si rechi offesa a me, ma non posso sopportare che si offenda il mio Dio con le bestemmie”. – “I cani abbaiano in difesa del padrone; ed io dovrei essere muto quando si maltratta il Nome di Dio? Morire piuttosto, ma non tacere! ”.Sant’AGOSTINO “Quelli che bestemmiano Dio trionfante in cielo sono più colpevoli di quelli che lo crocifissero vivente in terra”.Sant’ANTONIO di Padova– ”Dinanzi a genitori che piangono desolati il loro bambino morto, io prego il Signore di risuscitarlo; dinanzi alla povertà di un padre che mi domanda un pezzo di pane per sfamare i suoi figli, io mi commuovo e prego Dio che gli sia provveduto; ma dinanzi a sposi che desiderano un figlio e sono bestemmiatori, io prego il Signore che nasca loro un figlio sordo e muto: sordo per non sentire le bestemmie dei genitori e muto perché non le ripeta! ”.San BERNARDINO da Siena – “La lingua del bestemmiatore è una spada che trafigge il cuore di Dio”.San LUIGI  IX re di Francia “Io stesso mi lascerei forare la lingua con il ferro arroventato se con ciò potessi bandire la bestemmia dal mio regno”.Sant’IGNAZIO di Loyola “Se dovessi essere precipitato all’inferno, il mio più grande tormento sarebbe quello di sentir bestemmiare Dio”.San FRANCESCO di Sales “Signore, se non devo vedervi in paradiso, se dovrò essere nel numero dei dannati, sia come a voi piace; ma almeno non permettete che, all’inferno, io vi maledica e vi bestemmi”.San GIOVANNI MARIA VIANNEY (S. Curato d’Ars) – “Nell’uomo ci sono due gridi: quello dell’angelo e quello della bestia, cioè della preghiera e della bestemmia! … E’ un miracolo straordi-nario che non sia sradicata dal fulmine e schiacciata da ogni sorta di mali la casa del bestemmiatore. State in guardia: se la bestemmia regna nelle vostre case… tutto andrà in rovina”.San GIOVANNI BOSCO – “Nel sentire una bestemmia provo tanta pena quanta non ne proverei nel ricevere un forte schiaffo; mi sento talmente oppresso che mi sembra di svenire”.Santa GEMMA GALGANI – “Nell’udire le bestemmie vedo Gesù che soffre tanto e io soffro con Lui: soffro al cuore e mi esce quel sangue”.Beato CLEMENTE MARCHISIO – “Gesù è l’anello che congiunge l’uomo con Dio, la terra col cielo. Egli, continuando nel suo ufficio di Redentore presso il Padre celeste, incessantemente intercede per la nostra causa; e ciò lo compie con preghiere, con sospiri che non ci è possibile descrivere, tanto sono infuocati ed espressivi. Se non fosse stato per i meriti delle piaghe di Cristo, chissà quanti di noi sarebbero stati puniti terribilmente, dopo aver commesso il peccato! Eppure pochi sono quelli che ringraziano il Signore … che si raccomandano a Lui. Sono, invece, molti quelli che bestemmiano. Che vergogna è la bestemmia! ”.GIOVANNI XXIII – “Figlioli carissimi, vi prego, vi raccomando: non bestemmiate più! ”.PAOLO VI – “La bestemmia, oltre ad essere offesa a Dio, è anche offesa alla dignità dell’uomo, che essendo intelligente, va contro la sua razionalità quando bestemmia, perché non c’è nessun motivo che possa scusare questo oltraggio al Signore, infinitamente buono e sapiente”.Card. ALBINO LUCIANI (Giovanni Paolo I) “Per il dilagare della bestemmia come vescovo piango, come cittadino mi vergogno”.EPISCOPATO della JUGOSLAVIA – “La bestemmia è la negazione di ogni cultura ed è una vergogna nazionale. Il bestemmiatore si priva della sua dignità personale, profana il dono della parola e diffonde intorno a sé uno scandalo distruttore”.Card. LUIGI STEPINAC – “La bestemmia è per lo meno una grossa stupidità. Un popolo di bestemmiatori è per lo meno un popolo di stupidi”.FRANJO KUHARIC (Vescovo)– “Peccato che ci siano famiglie nelle quali non c’è la preghiera, ma la bestemmia è presente come il pane quotidiano”.CATECHISMO della CHIESA CATTOLICA – “La bestemmia si oppone direttamente al secondo comandamento. Consiste nel proferire contro Dio – interiormente o esteriormente – parole di odio, di rimprovero, di sfida, nel parlare male di Dio, nel mancare di rispetto verso di lui, nei propositi, nell’ abusare del Nome di Dio. San Giacomo disapprova coloro “che bestemmiano il bel nome (di Gesù) che è stato invocato” sopra di loro (Gc 2, 7). La proibizione della bestemmia si estende alle parole contro la Chiesa di Cristo, i santi, le cose sante. E’ blasfemo anche ricorrere al Nome di Dio per mascherare pratiche criminali …La bestemmia è contraria al rispetto dovuto a Dio e al suo santo nome. Per sua natura è un peccato grave”.GIOVANNI PAPINI – “La bestemmia è il simbolo del peccato idiota, dell’ imbecillità puzzolente”.ENRICO MEDI – “Nel popolo ebraico non si poteva pronunciare il nome di Jahvè, il Nome di Dio, altro che in singolari circostanze, e chi pronunciava il Nome di Dio invano, cioè senza le prescrizioni della legge, veniva lapidato. Che succede nel mondo d’oggi? Altro che vituperato, il Nome di Dio! E’ bestemmiato, e calpestato, è insozzato, è maledetto e rinnegato. Se bastava nominare il Nome di Dio invano per essere flagellati, nella legge di Mosè, cosa avverrà di questo mondo che bestemmia Dio dalla mattina alla sera? Altro che cataclismi e tempeste, terremoti e rovine! Da un istante all’altro tutta la terra potrebbe scomparire: tutta la crosta terrestre, la litosfera, è uno spessore di appena 10-15 Km su 6370 Km; è meno di una carta velina sopra un pallone da calcio. E basta una piccolissima piega per saltare tutti in aria. L’umanità è dunque sospesa sulla misericordia di Dio. Signore, trattieni la tua ira, e fa che i nostri cuori cantino ‘Santo, santo, santo il Signore”.GIOVANNI URBANI (Vescovo di Verona) – “E’ giunto il momento di riprendere con rinnovata energia la benemerita crociata contro il grave e tanto diffuso vizio blasfemo. Questo sia un impegno di tutti per la gloria del Nome di Dio”.MARTIN BUBER (Ebreo) – “Dio è la più oppressa di tutte le parole umane. Nessuna parola è stata tanto insudiciata e lacerata”.AMEDEO BALZARO – “La bestemmia è la voce dell’ odio cieco e stupido, è il sintomo più grave di degradazione e di inversione morale nell’uomo” – “Il bestemmiatore o è un folle o un delinquente: o un folle che non sa quello che fa, o un delinquente che ha perduto ogni idea di bene, ogni ritegno, ogni freno al male, ogni timore di Dio. Delinquente o folle, esso accumula sopra di sé i castighi della divina vendetta e dissemina intorno a sé lo scandalo e la rovina”.GIOVANNI GENTILE – “La bestemmia è il più orrendo miscuglio di violenza e di impotenza, che mette l’uomo contro Dio, ma lo mette anche contro il mondo e contro se stesso; perciò il bestem-miatore desta in tutti un senso di ribrezzo e di pietà”.LUIGI EINAUDI – “Ritengo la bestemmia un grave sintomo di decadenza e di pervertimento morale. Come cura non e’ è che l’educazione e la fede”.Prof. BETTAZZI – “Chi ragiona non bestemmia, e chi bestemmia non ragiona”.Sen. SANTUCCI – “La bestemmia è per i credenti il sommo dell’ empietà, per i non-credenti un’atroce offesa al sentimento religioso degli altri, per tutti un’ espressione vergognosa di animo volgare e incivile”.Don ERNESTO SOLIGO – “Certamente nessun uomo della terra, vissuto lungo tutta la storia, neanche il più farabutto e delinquente, è mai stato trattato come il Dio dei cristiani. E dai cristiani, che pur lo chiamano Padre nostro! ”.Don SISTO MAGNANI – “A causa della bestemmia il mondo sembra un coro di indemoniati che lanciano la loro bava avvelenata contro il cielo”. – “Quando parla, l’uomo è superiore agli animali, quando urla è come gli animali, quando bestemmia è inferiore agli animali”.Padre LORENZO VESPIGNANI  – “La bestemmia è l’espressione impotente dello stato anormale di un individuo; è una stupida abitudine di chi non sa ragionare; è una delle piaghe più avvelenate della società umana”. – “Chi crede in Dio e bestemmia, è un vero mascalzone. Chi non crede in Dio e bestemmia è un pazzo; perché solo i pazzi parlano con chi non esiste”. – “Un popolo che bestemmia è un popolo volgare, vittima dell’ignoranza e degno di disprezzo”. – “La crociata antiblasfema è un ob-bligo per ogni buon cristiano. Si tratta della più grande opera missionaria, quella di impedire il massimo oltraggio a Dio”.Fra GIOVANNI MUSUMECI  – “Chi bestemmia è un disonesto, perché è disonestà anche il mancare verso Dio”.Un MISSIONARIO del P.I.M.E. – “Nei venticinque anni della mia permanenza in Oriente, mai ho sentito qualcuno del posto bestemmiare Allah o i propri dèi. Se uno bestemmiasse verrebbe preso a bastonate dai presenti”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *