Tanti politici sono contro Gesù e la Chiesa – 6 Luglio 2021

Martedì 6 luglio 2021

XIV Settimana del Tempo Ordinario

+ VANGELO (Mt 9,3238)

La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai!

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, presentarono a Gesù un muto indemoniato. E dopo che il demonio fu scacciato, quel muto cominciò a parlare. E le folle, prese da stupore, dicevano: «Non si è mai vista una cosa simile in Israele!». Ma i farisei dicevano: «Egli scaccia i demoni per opera del principe dei demoni». Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe perché mandi operai nella sua messe!». Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Spiego nuovamente il significato di messe nel discorso di Gesù. Ancora non aveva istituito la sua Messa, ovvero il Sacrificio Eucaristico, e messe indicava la mietitura. L’operazione di falciare e raccogliere i cereali, e in particolare il grano, quando le spighe erano giunte a maturazione.

La messe era la mietitura, quindi il raccolto che doveva servire per il sostentamento della popolazione. La messe era abbondante diceva Gesù, allo stesso modo invitava a pregare per l’arrivo di molti operai al suo seguito e raccogliere una grande quantità di conversioni.

«La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe perché mandi operai nella sua messe!».

Gesù voleva dire e dice ancora oggi che le anime da convertire sono molte nel mondo, ma ci sono pochi Sacerdoti e missionari disponibili a sacrificarsi, a mettere da parte i loro piaceri umani e mondani per dedicarsi totalmente alla causa del Vangelo.

Chi risponde alla chiamata di Gesù deve lasciare tutto, a cominciare da se stesso!

È diventata enorme la necessità di tanti Sacerdoti dediti alla predicazione del Vangelo, allo stesso modo è immensa l’azione dei diavoli per paralizzare la Santa Chiesa nella sua missione principale. I diavoli hanno fatto tutto il possibile con straordinari risultati per intontire i giovani e indirizzarli verso tutto ciò che si oppone al sacro.

Già i ragazzi sono soggiogati, dominati, da una cultura senza civiltà, hanno una formazione intellettuale senza Dio e il loro sapere è infarcito di nozioni sbagliate, fasulle. I libri si riscrivono e ripubblicano come pretendono le menti perverse e la cultura in Italia è in mano ai comunisti e per comunisti intendo anche tutti quei politici che si sono riciclati e si sono inseriti in Partiti solo apparentemente moderati, ma persecutori di Gesù Cristo e della Chiesa.

La settimana scorsa quelli che pretendono rispetto con la legge Zan, una legge comunista, hanno sfilato nuovamente a Roma e a Milano con la solita carnevalata, bestemmiando Gesù anche con la buffonata dell’uomo con la parrucca e i tacchi, la gonnellina e una finta corona di spine in testa, con una leggera croce sulla spalla.

Sono questi travestiti che chiedono rispetto e di non essere discriminati? Quale rispetto hanno per Gesù, la Chiesa e i cattolici?

Tanti politici sono contro Gesù e la Chiesa, lo manifestano con Leggi opposte alla morale cristiana e con l’invasione dei musulmani.

Nel Vangelo oggi Gesù ci svela la capacità dei diavoli di rendere muti anche i suoi seguaci perché distratti dalle cose del mondo. Molti muti sono presenti nella Chiesa e altri farebbero bene a diventare muti, invece di continuare a distruggere la sana dottrina cattolica e a inculcare a incalcolabili milioni di cattolici eresie esplicite e altre fondate sull’induzione.

Il mondo rifiuta Dio e la Verità del Vangelo anche per il mutismo di tanti Vescovi e Sacerdoti. Ai farisei che volevano zittire gli Apostoli, Gesù gridò: «Vi dico che, se questi taceranno, grideranno le pietre» (Lc 19,40).

Se moltissimi cristiani non vivono e non parlano del Vangelo, cosa ne sarà di loro e dei non credenti?

Ogni giorno rifletto su questo e resto molto addolorato. Piango per loro. Che fine faranno? Dove finiranno eternamente? «Gesù, pensaci Tu».

Prego ogni giorno per tutti quelli che non conoscono Gesù e si incamminano verso l’inferno.

PREGO PER TUTTI VOI E PER CENTINAIA DI INTENZIONI… PREGHIERE CHE CHIEDONO LA CONVERSIONE DEI PIÙ GRANDI PECCATORI E DI QUANTI TRADISCONO INTENZIONALMENTE GESÙ, LA LIBERAZIONE DALLE NEGATIVITÀ OPPRIMENTI, LA GUARIGIONE DEGLI AMMALATI.

Rimango davanti all’Eucaristia per riparare miliardi di peccati contro il Cuore di Gesù, a Lui mi rivolgo con grande fiducia e amore e gli chiedo di aiutare tutti e di salvare presto la sua Chiesa.

Non mi dimentico mai di tutti voi che fate parte della nostra Parrocchia virtuale dedicata al Cuore Immacolato di Maria.

Amiamo Gesù, tutto il resto passa, la scena di questo mondo è solo illusione, si lascia tutto qui, e solo quanti incontrano Lui scoprono la vera felicità.

Si può essere felici in questa vita anche dinanzi alle sofferenze, e se l’anima è forte perché in comunione con il Signore, tutto si riesce a superare con facilità. Si diventa capaci di controllare i pensieri e di agire con saggezza, evitando le parole che contengono giudizi.

«Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore».

Sono molti i cattolici abbandonati al loro destino… ma Dio non giudica come l’uomo e raccoglie anche dove c’è deserto…

Preghiamo con maggiore impegno per i bisogni della nostra amata Chiesa, per i suoi Pastori dissipati. Recitiamo con amore il Rosario.

1 Ave Maria per Padre Giulio

«O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a Te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, io chiedo umilmente di mandare legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia, liberino da ogni male e da ogni persecuzione Padre Giulio e li respingano nell’abisso. Amen».

3 Ave Maria…

Nel nostro sito numerosi articoli interessanti, libri e altro: www.gesuemaria.it

Atto di consacrazione personale

e di riparazione al Cuore di Gesù

O Cuore dell’amatissimo mio Gesù, Cuore adorabile e degno di tutto il mio amore, io, acceso dal desiderio di riparare ed espiare le offese sì numerose e tanto gravi a Te fatte, ed anche per non macchiarmi io stesso, per quanto mi è possibile, della colpa di ingratitudine, Ti offro il mio cuore con tutti i suoi affetti, anzi Ti do e consacro tutto me stesso.

O Gesù, amore dell’anima mia, spontaneamente io offro al Tuo Cuore tutto il valore soddisfattorio che potranno avere le preghiere, gli atti di penitenza, di umiltà, di obbedienza e di ogni altra virtù che farò durante tutta la vita, sino all’ultimo respiro: accettali per quanto sia poco e assai misero quello che io Ti offro.

Per la Santa Chiesa e per i Sacerdoti

O Gesù mio, ti prego per la Chiesa intera: concedile l’amore e la luce del tuo Spirito, rendi efficaci le parole dei Sacerdoti, affinché spezzino anche i cuori più induriti e li facciano ritornare a Te, o Signore.

Signore, dacci Sacerdoti Santi, e Tu stesso conservali nella serenità.

Fa che la potenza della tua Misericordia li accompagni dovunque e li custodisca contro le insidie che il demonio non cessa di tendere all’anima di ogni Sacerdote. La potenza della tua Misericordia, o Signore, distrugga tutto ciò che potrebbe offuscare la santità del Sacerdote, perché Tu sei Onnipotente.

Ti chiedo, Gesù, di benedire con una luce speciale i Sacerdoti dai quali mi confesserò nella mia vita. Amen.

Consacrazione dell’Italia

O Maria, Madre di Dio e Madre nostra, tu hai sempre guardato all’Italia con quello stesso occhio di predilezione con cui l’ha guardata il tuo figlio Gesù.

Tu hai voluto questa terra disseminata dei tuoi Santuari.

Te la consegniamo, questa nostra Patria: sia sempre tua e del tuo Figlio; custodiscila.

Sia pura la Fede, siano buoni i costumi, siano ordinate le famiglie, sia cristiana la scuola; e regni la giusta pace tra tutti.

Che questa Italia continui a svolgere e compia sempre meglio la sua missione: di essere centro vivo ed operante di civiltà cristiana.

Sostieni l’apostolato per Gesù e Maria.  Aiuta con donazioni la diffusione del Vangelo, la Parola di Vita che salva le anime e guarisce le malattie. Il nostro apostolato è vastissimo e non abbiamo fini di lucro, abbiamo bisogno di offerte per sostenere tutte le spese. Aiutaci a continuarlo secondo il Cuore di Gesù. Il nostro forte impegno vuole far conoscere Gesù ovunque e diffondere la vera devozione alla Madonna. Vogliamo diffondere e difendere la sana dottrina della Chiesa. Il vostro contributo economico è un segno di stima e di amore, manifestazione di vicinanza e di Fede. Diventa anche tu difensore dell’unica Chiesa fondata da Gesù. “Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,16).

http://www.gesuemaria.it/chi-siamo/sostienici.html

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.

Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.

Proposito

Devo fare memoria ogni giorno delle grande cose che il Signore Gesù ha fatto nella mia vita.

Pensiero

Un’anima che vive nella tiepidezza non pensa per niente a uscirne, perché crede di essere a posto con il buon Dio. (Santo Curato d’Ars)

Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal nostro sito:

http://www.gesuemaria.it/apostolato/efficace-preghiera.html

Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *