Saper pregare e amare con la gioia dei bambini – 14 Agosto 2021

Sabato 14 agosto 2021

XIX Settimana del Tempo Ordinario

+ VANGELO (Mt 19,13-15)

Non impedite che i bambini vengano a Me; a chi è come loro, infatti, appartiene il Regno dei Cieli.

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, furono portati a Gesù dei bambini perché imponesse loro le mani e pregasse; ma i discepoli li rimproverarono. Gesù però disse: «Lasciateli, non impedite che i bambini vengano a Me; a chi è come loro, infatti, appartiene il Regno dei Cieli». E, dopo avere imposto loro le mani, andò via di là. Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

L’amore di Gesù verso i bambini è espressione di una predilezione speciale, ed anche verso gli ammalati che accettano la sofferenza, manifesta un amore particolare. I bambini non comprendono appieno la protezione di Gesù, mentre gli ammalati di età superiore hanno la capacità di avvertire la vicinanza del Signore proprio nei momenti più dolorosi.

L’amore di Gesù è grande per i bambini e per quanti, per essere figli di Dio, si fanno come bambini. Vuole che noi diventiamo puri e semplici.

La piccolezza evangelica riempie le pagine del Vangelo, è parte integrante del messaggio di Gesù, è la sintesi di tutto il suo insegnamento.

Ma è possibile farsi piccoli, dopo una vita orgogliosa e di lotte anche contro i familiari, di violenza verbale nell’imporre la propria arroganza?

Gesù ci dice che è possibile ricominciare, rinascere a nuova vita, e per farlo dobbiamo conoscere la Madonna, pregarLa ogni giorno con la recita di più Corone del Santo Rosario.

Per conoscerLa meglio è opportuno leggere tanti suoi messaggi, dove spiega come praticare le virtù e vivere da veri cristiani. Vi ho già indicato i fenomeni soprannaturali autentici degli ultimi decenni e vi esorto a seguirli ogni giorno con Fede e costanza.

Per fare il cammino spirituale che spiega con facilità e grande maestria il Vangelo, vi indico quanto la Madonna rivelò e spiegò a Don Stefano Gobbi dal 1972 al 1997, soprattutto per i Sacerdoti e sotto forma di locuzioni.

Don Gobbi è morto il 29 giugno 2011 e fu amico intimo di Papa San Giovanni Paolo II, era seguito da centinaia di Cardinali e Vescovi, da migliaia di Sacerdoti di tutto il mondo, ma erano altri tempi. Il modernismo, l’apostasia e l’impostura non dominavano all’interno della Chiesa, quella era la vera Chiesa.

Questo sito abbonda di istruzioni della Madonna dati per i Sacerdoti ma valgono per tutti, per conoscere bene Gesù, il Vangelo e la nostra Mamma.

https://drive.google.com/file/d/0ByR_M7PKXTNPZmpkUXgyZHZJcEU/view

In tutti questi messaggi la Madonna prende per mano, talvolta in braccio, e conduce i suoi devoti alla piena adorazione di Dio incarnato, di suo Figlio Gesù Cristo. È indispensabile imparare a pregare e rendere efficace la vostra preghiera.

Gesù nel Vangelo ci spiega l’importanza di vivere con la semplicità e la purezza dei bambini. Una persona adulta o un professionista trova impegnativo questo se non impossibile, mentre insieme alla Madonna è facile, tutto diventa possibile se chiediamo aiuto alla Madre del Perpetuo Soccorso.

I bambini fino a quando non posseggono l’uso della ragione sono creature innocenti, quasi angeliche, privi ancora di quella malizia che in realtà posseggono senza però saperla utilizzare, in quanto anche loro figli del peccato originale.

Sono meravigliosi i bambini anche per il ruolo non consapevole, di risvegliare negli adulti quella semplicità e quella purezza intellettuale forse perduta e non più cercata. Bambini che aiutano i loro genitori a conoscere e a vivere la pazienza, anche a perdere quell’indifferenza verso quanti soffrono.

È bello pensare alla fanciullezza non perché priva di responsabilità o per la mancanza di conoscenza dei drammi umani, di quanto avviene nel mondo. La propria infanzia è un tesoro di ricordi colorati ed inviolabile che nessuno potrà mai rubare.

MOLTI ADULTI RARAMENTE RICORDANO L’INFANZIA SFUGGITA ANCHE SE MANCANO RICORDI NEGATIVI. NON HANNO PIÙ TEMPO PER IMMERGERSI NEI RICORDI PIÙ AUTENTICI E FAR RIEMERGERE LA BELLEZZA DELLA VITA SEMPLICE, LEGGERA, SINCERA E ALLEGRA. PER DIVERSE CAUSE MOLTI ADULTI SMARRISCONO LA GIOIA DELLA GENUINITÀ, PORTATRICE DI BONTÀ, AUTENTICITÀ E SINCERITÀ.

Le difficoltà che incontrano quasi tutti gli adulti in ogni campo della vita sociale, tra cui i benestanti e forse soprattutto loro, spesso conducono ad un agire più razionale ed egoista che ad un agire buono e altruista.

La perdita del contatto con i sentimenti spontanei e sinceri che si conoscevano quando bambini si sognava un mondo onesto e «umano», incattivisce anche quanti hanno un cuore buono ma non riescono a controllare i pensieri impulsivi e distruttivi.

Ci sono persone che vanno ammirate perché dedicano la vita ad aiutare i bambini che vivono nelle terre povere, e rassicura sapere che donano tempo e amore per aiutare poveri che non potranno ricambiare se non con il sorriso e la gioia del cuore.

GESÙ CI CHIAMA A RIMANERE BAMBINI NEL CUORE, SEMPLICI COME LE COLOMBE MA PRUDENTI, CON UNA PRUDENZA CHE NON DEVE AVERE MAI LIMITE PER AGIRE ANIMATI DALLA RETTA INTENZIONE E DA UNA LUNGIMIRANZA ONESTA PER NON SEMINARE INUTILMENTE.

Per capire se siamo interiormente come i bambini, dobbiamo verificare la nostra reazione dinanzi alle cose belle, alla natura, agli incontri con gli amici o con persone stimate, alla stessa vita che è meravigliosa se vissuta in comunione con Gesù e la Madonna.

Per imitare e diventare autenticamente come i bambini, dobbiamo perdere l’eccessiva sicurezza e osservare tutto con gioia e stupore.

A molti adulti di oggi manca la gioia della vita e sono troppo sicuri delle loro scelte, incapaci di apprezzare la vita perché non ne conoscono il senso.

Gesù vuole dare sempre di più a quanti Lo amano, e non chiede nulla di impossibile, ci invita al Bene e ci lascia liberi di scegliere. Ci chiede di vivere in modo onesto e animati dalla bontà che scopriamo appunto nei bambini.

Il suo invito a diventare come i bambini nella spontanea genuinità e nella purezza interiore, ci deve far riflettere sulla vita che si conduce.

«Lasciateli, non impedite che i bambini vengano a Me; a chi è come loro, infatti, appartiene il Regno dei Cieli».

A chi è come loro. Ogni adulto deve valutare i sentimenti dei bambini e farli propri.

Se finora i genitori hanno guardato i loro bambini come pargoli meravigliosi che fanno sperimentare una gioia autenticamente umana, devono rivedere questa ammirazione e puntare sulla parte spirituale, per trarne fruttuosi propositi e migliorare la loro vita.

Si diventa come bambini nello spirito puro e semplice, se si vincono i doppi pensieri e si vive rettamente. Gesù ama le anime buone e oneste.

Ritornare bambini nel cuore e nei pensieri è una ricchezza impagabile, è la vera gioia della vita.

1 Ave Maria per Padre Giulio

«O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a Te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, io chiedo umilmente di mandare legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia, liberino da ogni male e da ogni persecuzione Padre Giulio e li respingano nell’abisso. Amen».

3 Ave Maria…

Nel nostro sito numerosi articoli interessanti, libri e altro: www.gesuemaria.it

Novena alla Beata Vergine Maria

Assunta in Cielo

 dal 6 al 14 agosto

(Questa preghiera ci avvicina alla Madonna perché l’accompagniamo nella sua gloriosa Assunzione in Cielo. Festeggiamo il suo trionfo e le dodici invocazioni sono un omaggio a Colei che viene coronata in Cielo di dodici stelle).

Nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

Recita del Credo.

O Maria Immacolata Assunta in Cielo,

Tu che vivi beatissima nella visione di Dio:

di Dio Padre che fece di Te alta Creatura,

di Dio Figlio che volle da Te essere generato Uomo e averti sua Madre,

di Dio Spirito Santo che in Te compì la concezione umana del Salvatore.

O Maria Assunta nella gloria di Cristo nella perfezione completa e trasfigurata della nostra natura umana.

O Maria Porta del Cielo, specchio della Luce Divina, Santuario dell’alleanza tra Dio e gli uomini, lascia che le nostre anime volino dietro a Te, lascia che salgano dietro il tuo radioso cammino trasportate da una speranza che il mondo non ha, quella della beatitudine eterna.

(chiedere una Grazia alla Madre di Dio)

Confortaci dal Cielo o Madre pietosa e per le tue vie della purezza e della speranza guidaci un giorno all’incontro beato con Te e con il tuo Divin Figlio, il nostro Salvatore Gesù.

1) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale fosti invitata dal tuo Signore al Cielo.

2) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale fosti Assunta dagli Angeli Santi in Cielo.

3) Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste ti venne incontro.

4) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale fosti ricevuta con tanto onore in Cielo.

5) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedesti alla destra del tuo Figlio in Cielo.

6) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale fosti coronata con tanta gloria in Cielo.

7) Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui ti fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del Cielo.

8) Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale fosti riconosciuta Regina suprema di tutto il Cielo.

9) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del Cielo ti acclamarono.

10) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale fosti costituita Avvocata nostra in Cielo.

11) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciasti a intercedere per noi in Cielo.

12) Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale ti degnerai di ricevere noi tutti in Cielo.

(chiedere una Grazia alla Madre di Dio)

3 Ave Maria…

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria L’hai innalzata alla sublime dignità di Madre del tuo unico Figlio fatto Uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a Te nella gloria del Cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Atto di consacrazione personale

e di riparazione al Cuore di Gesù

O Cuore dell’amatissimo mio Gesù, Cuore adorabile e degno di tutto il mio amore, io, acceso dal desiderio di riparare ed espiare le offese sì numerose e tanto gravi a Te fatte, ed anche per non macchiarmi io stesso, per quanto mi è possibile, della colpa di ingratitudine, Ti offro il mio cuore con tutti i suoi affetti, anzi Ti do e consacro tutto me stesso.

O Gesù, amore dell’anima mia, spontaneamente io offro al Tuo Cuore tutto il valore soddisfattorio che potranno avere le preghiere, gli atti di penitenza, di umiltà, di obbedienza e di ogni altra virtù che farò durante tutta la vita, sino all’ultimo respiro: accettali per quanto sia poco e assai misero quello che io Ti offro.

Per la Santa Chiesa e per i Sacerdoti

O Gesù mio, ti prego per la Chiesa intera: concedile l’amore e la luce del tuo Spirito, rendi efficaci le parole dei Sacerdoti, affinché spezzino anche i cuori più induriti e li facciano ritornare a Te, o Signore.

Signore, dacci Sacerdoti Santi, e Tu stesso conservali nella serenità.

Fa che la potenza della tua Misericordia li accompagni dovunque e li custodisca contro le insidie che il demonio non cessa di tendere all’anima di ogni Sacerdote. La potenza della tua Misericordia, o Signore, distrugga tutto ciò che potrebbe offuscare la santità del Sacerdote, perché Tu sei Onnipotente.

Ti chiedo, Gesù, di benedire con una luce speciale i Sacerdoti dai quali mi confesserò nella mia vita. Amen.

Consacrazione dell’Italia

O Maria, Madre di Dio e Madre nostra, tu hai sempre guardato all’Italia con quello stesso occhio di predilezione con cui l’ha guardata il tuo figlio Gesù.

Tu hai voluto questa terra disseminata dei tuoi Santuari.

Te la consegniamo, questa nostra Patria: sia sempre tua e del tuo Figlio; custodiscila.

Sia pura la Fede, siano buoni i costumi, siano ordinate le famiglie, sia cristiana la scuola; e regni la giusta pace tra tutti.

Che questa Italia continui a svolgere e compia sempre meglio la sua missione: di essere centro vivo ed operante di civiltà cristiana.

Sostieni l’apostolato per Gesù e Maria.  Aiuta con donazioni la diffusione del Vangelo, la Parola di Vita che salva le anime e guarisce le malattie. Il nostro apostolato è vastissimo e non abbiamo fini di lucro, abbiamo bisogno di offerte per sostenere tutte le spese. Aiutaci a continuarlo secondo il Cuore di Gesù. Il nostro forte impegno vuole far conoscere Gesù ovunque e diffondere la vera devozione alla Madonna. Vogliamo diffondere e difendere la sana dottrina della Chiesa. Il vostro contributo economico è un segno di stima e di amore, manifestazione di vicinanza e di Fede. Diventa anche tu difensore dell’unica Chiesa fondata da Gesù. “Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,16).

http://www.gesuemaria.it/chi-siamo/sostienici.html

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.

Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.

Proposito

Oggi devo impegnarmi nella preghiera e nelle buone opere, per compiere in tutto la volontà di Dio, fiducioso nella sua promessa che darà il «cento per uno».

Pensiero

Il Signore per mezzo della predicazione converte spesso i peccatori ed invoglia i buoni a diventare migliori. Ma rigetta invece dalla sua bocca i tiepidi, ritenendoli indegni di ascoltare la sua Parola. (Sant’Alberto)

Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal nostro sito:

http://www.gesuemaria.it/apostolato/efficace-preghiera.html

Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *