Padre Pio fu condannato cinque volte senza prove – 23 Settembre 2021

Giovedì 23 settembre 2021

XXV Settimana del Tempo Ordinario

San Pio da Pietrelcina

+ VANGELO (Lc 9,7-9)

Giovanni, l’ho fatto decapitare io; chi è dunque costui, del quale sento dire queste cose?

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, il tetrarca Erode sentì parlare di tutti questi avvenimenti e non sapeva che cosa pensare, perché alcuni dicevano: «Giovanni è risorto dai morti», altri: «È apparso Elia», e altri ancora: «È risorto uno degli antichi Profeti». Ma Erode diceva: «Giovanni, l’ho fatto decapitare io; chi è dunque costui, del quale sento dire queste cose?». E cercava di vederlo. Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Il Santo che festeggiamo oggi è particolarmente caro, non solamente per la sua vicinanza temporale, è la sua persona ad attrarre e a suscitare una spiritualità autentica. Padre Pio è stato terreno buono su cui Gesù ha seminato abbondantemente e da cui ha raccolto incalcolabili frutti.

Dopo San Giuseppe e San Francesco d’Assisi, il modello più eccelso di vita spirituale è stato Padre Pio. Egli ha risposto con tutto se stesso alla chiamata di Dio, una chiamata speciale per il bene dell’umanità. La sua vita è ricolma di tanti gesti eroici, l’opposto delle diffamazioni fin troppo cattive e volgari, fatte circolare per oltre cinquant’anni dai suoi acerrimi nemici senza Dio.

I diavoli sono in perenne agitazione ed attività quando un’anima santa si dona totalmente a Gesù e vive la sana spiritualità!

Molto spesso, i diavoli non riescono ad agire direttamente, allora con facilità manovrano ed ispirano ogni forma di male a quanti sono cattivi e lontani da Gesù, purtroppo tra questi ci sono anche Pastori della Chiesa. I diavoli si servono delle persone cattive per ostacolare i buoni che vivono uniti a Dio, pregano e dedicano la loro vita alla causa del Vangelo.

Tra queste persone ci sono quelle più esposte per il ruolo che rivestono, come era Padre Pio, e proprio perché conosciute pubblicamente, queste persone vengono di continuo screditate, diffamate, disonorate, con modalità maliziose, diaboliche.

Su Padre Pio arrivarono a pubblicare nelle prime pagine dei quotidiani nazionali accuse allucinanti, che era un demonio, rubava i soldi, si metteva il mercurio cromo sulle mani, fingeva di avere le stimmate, incontrava donne di nascosto e aveva le amanti. L’invidia e la diabolica cattiveria di personaggi iniqui, facevano diffondere queste menzogne un po’ ovunque. Tutto il Male compiuto ritorna sempre addosso a quanti lo avevano scagliato sui buoni.

Dio non permette ai diavoli di andare oltre il limite consentito, Dio è Padre e protegge tutti i credenti in Lui, quanti in qualche modo camminano nella via della salvezza eterna. E il loro cammino rende agitatissimi i diavoli ma Dio blocca i tentativi più malvagi dei diavoli.

Solo Dio sa cosa fare e come agire in ogni situazione, noi sappiamo che i diavoli non disturbano i peccatori incorreggibili perché questi sono indirizzati verso l’inferno e vivono già qui una forma di dannazione, anzi, I DIAVOLI SONO SODDISFATTI DELL’OPERATO DEI CORROTTI, DI QUANTI ESERCITANO IL POTERE CON INGANNO E USANO LA NOTORIETÀ ANCHE SE DI BREVE DURATA, PER COMPIERE OPERE SCELLERATE E DANNOSE PER I CITTADINI.

Il mondo va sempre più alla rovina e hanno pochissime possibilità di redimersi tutti quei peccatori che adorano il peccato e bestemmiano Dio con la loro vita, ma Dio è buono e dona tantissime possibilità di conversione proprio per la sua infinita bontà.

Dio ama sempre, ama e vuole salvare tutti i peccatori, nella sua ineffabile Misericordia suscita nella storia anime buone e ricolme di Fede, che compiono con fedeltà la Volontà Divina e sono i Santi.

Perché fanno questo? Per amore. Per la conversione dei peccatori, della salvezza delle anime, per acquistare Grazie.

Cosa danno in cambio a Gesù? Le continue preghiere, penitenze, sacrifici, rinunce, digiuni e altro. Per amore! Nonostante tanti patimenti.

Padre Pio fu inviato da Dio per salvare incalcolabili milioni di persone che altrimenti sarebbero finite all’inferno.

L’odio dei diavoli contro Padre Pio è stato proporzionato alla sua altissima santità. L’ex Sant’Uffizio Lo condannò ben cinque volte costringendoLo a non celebrano né a confessare in pubblico per oltre sette anni in tre periodi diversi. Queste cinque condanne non gli vennero tolte mai. Fu canonizzato con le cinque condanne attive e una situazione simile non era mai avvenuta nella Chiesa.

Ogni volta che Padre Pio veniva condannato da Prelati turbati e altri in buonafede ma che non erano in grado di capire i disegni di Dio, dopo diversi anni gli si permetteva di riprendere l’attività ministeriale pubblica del suo sacerdozio. Lasciavano Padre Pio per anni isolato senza poter incontrare i fedeli e celebrava in una Cappella all’interno del convento.

Il monumentale Padre Pio è stato un Uomo buono, misericordioso ed esigente per la salvezza delle anime. È stato un Uomo integro come i Santi, un dono del Signore all’umanità sbandata e che non prega più.

Tutti i Santi sono stati doni di Dio all’umanità sconvolta e ambigua, le loro virtù soppiantavano radicalmente il peccato e l’invidia.

Il Vangelo ci insegna che dobbiamo diventare umili interiormente, solo così sapremo «servire» cioè aiutare tutti, mettendoci a disposizione di Gesù, senza strumentalizzare Gesù. Ognuno deve aiutare i più vicini e sono i familiari, poi tutti i conoscenti ma non come pretendono loro, incapaci di comprendere che sono senza la Luce di Dio.

Chi è vicino a Gesù desidera che lo siano anche gli altri, chiede nella preghiera la conversione dei peccatori.

La storia di Padre Pio è quella di un Santo immerso nel Vangelo, una storia da conoscere per comprendere la spiritualità, per capire che non si migliora senza una preghiera umile e costante, senza la pratica delle virtù.

Padre Pio non cercava pubblicità, né voleva far parlare di sé, questa comunque è una piccola virtù che si riscontra nei Santi, considerando l’elevatezza della loro spiritualità. Padre Pio era costantemente impegnato nella salvezza delle anime e nella diffusione della Sacra Tradizione della Chiesa.

VISSE IN MEZZO A INCALCOLABILI INGIUSTIZIE E DIFFAMAZIONI, MA PER LUI ERA IMPORTANTE SOLO LA CONSIDERAZIONE DI DIO E NON DELLA GENTE. SAPPIAMO COMUNQUE CHE TUTTO PRIMA O POI VERRÀ ALLA LUCE, COME CI DICE GESÙ NEL VANGELO.

«Non c’è nulla di segreto che non sia manifestato, nulla di nascosto che non sia conosciuto e venga in piena luce».

Gesù e Maria ci danno molte Grazie e ci stringono ai Loro Cuori Sacratissimi, noi dobbiamo corrispondere con le buone opere e il Santo Rosario.

1 Ave Maria per Padre Giulio

«O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a Te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, io chiedo umilmente di mandare legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia, liberino da ogni male e da ogni persecuzione Padre Giulio e li respingano nell’abisso. Amen».

3 Ave Maria…

Nel nostro sito numerosi articoli interessanti, libri e altro:www.gesuemaria.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *