La preghiera del Rosario paralizza i diavoli – 7 Ottobre 2021

Giovedì 7 ottobre 2021

XXVII Settimana del Tempo Ordinario

Beata Maria Vergine del Rosario

+ VANGELO (Lc 11,5-13)

Chiedete e vi sarà dato.

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai discepoli: «Se uno di voi ha un amico e a mezzanotte va da lui a dirgli: “Amico, prestami tre pani, perché è giunto da me un amico da un viaggio e non ho nulla da offrirgli”, e se quello dall’interno gli risponde: “Non m’importunare, la porta è già chiusa, io e i miei bambini siamo a letto, non posso alzarmi per darti i pani”, vi dico che, anche se non si alzerà a darglieli perché è suo amico, almeno per la sua invadenza si alzerà a dargliene quanti gliene occorrono. Ebbene, Io vi dico: chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto. Quale padre tra voi, se il figlio gli chiede un pesce, gli darà una serpe al posto del pesce? O se gli chiede un uovo, gli darà uno scorpione? Se voi dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro del cielo darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono!». Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Per noi mariani oggi è una solennità liturgica, anche se nel calendario viene indicata come semplice memoria. A Pompei c’è grande festa, decine di migliaia di fedeli nella giornata visitano il famoso Santuario e vi si recano incalcolabili gruppi che compiono il pellegrinaggio a piedi dai paesi vicini e anche da alcuni più lontani.

Cosa non fa compiere l’amore verso la «Donna vestita di Sole»? (Ap 12,1).

Il Vangelo ci presenta diverse affermazioni di Gesù che vanno applicate principalmente a sua Madre, ed è evidente che solo Ella ha compiuto perfettamente la Volontà di Dio. «Signore, anche i demoni si sottomettono a noi nel tuo Nome». Dopo Dio, la Vergine Santissima esercita un potere totale su tutti i demoni.

Dio disse a satana dopo il peccato originale di Adamo ed Eva: «Io porrò inimicizia tra te e la Donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe» (Gn 3,15).

Una inimicizia che da duemila anni è sempre stata attiva e lo sarà fino alla fine del mondo. Esiste una incompatibilità insopportabile tra una Creatura perfetta e i diavoli, perché su questa Creatura Immacolata tutti i diavoli non hanno mai esercitato alcun potere né sono mai riusciti a sfiorarla con la loro bava.

Esente dal peccato originale, concepita e poi nata Immacolata e questa prerogativa Le ha permesso di divenire Madre di Dio.

L’inimicizia indicata da Dio nella Genesi è perenne e schiacciante per i diavoli, può infatti esistere tra due persone un’inimicizia e tutte e due hanno la convinzione di averla vinta sull’altra. Nel caso dell’inimicizia posta da Dio nel primo Libro biblico, viene affermato che la Donna sconfiggerà perennemente i diavoli e i diavoli sono consapevoli della loro incessante sconfitta.

Lo sappiamo da incalcolabili esorcismi compiuti nei secoli e in tutte le manifestazioni dei diavoli, essi hanno sempre manifestato terrore alla pronuncia del Nome di Maria Santissima e perdono potere ogni volta che Ella viene invocata.

La preghiera del Santo Rosario è quella che paralizza i diavoli.

Innumerevoli volte vi ho invitato a recitare più Corone al giorno e questa mia premura è rivolta al vostro bene, è un consiglio che darà benefici a voi e ai vostri familiari. Aumentando questa preghiera si permette alla Madonna di agire e di donare le Grazie che si chiedono.

Quelli che raccolgono l’invito sono più vicini a Gesù e lo Spirito della Madonna agisce in loro. Anche questo produce l’aumento della preghiera del Santo Rosario. Un cristiano non può fare a meno della preghiera perché senza di essa si allontana da Gesù e diventa un pagano.

Nel Vangelo gli Apostoli chiedono a Gesù: «Signore, insegnaci a pregare». Lui rivelò la potente preghiera rivolta al Padre di tutti noi, ma per pregare bene dobbiamo rivolgerci alla Maestra di perfezione con la sua preghiera preferita, preghiera potente ed inno alla Trinità Beata.

Ogni Ave Maria è l’apertura del cuore alla Vergine Maria, è una vittoria contro satana, il depotenziamento dei vizi personali, la sconfitta dei nemici, un profondo avvicinamento al Signore Gesù, quindi alla Santissima Trinità.

L’Ave Maria schiaccia i diavoli e non sopportano sentire questa biblica e armoniosa preghiera. I diavoli accettano con meno dolore la sconfitta da Dio nella Santa Messa che è la più potente preghiera, ma le continue sconfitte da parte di una Creatura eccelsa, ma sempre Creatura, è per i diavoli l’umiliazione più insopportabile.

Preferirebbero arrostire con maggiore intensità che sentire un solo cenno di comando della Madonna. A Lei devono obbedire senza fiatare.

La Santissima Trinità ha concesso questo potere Onnipotente a Colei che è Piena di Grazia. Nell’apparizione alle Tre Fontane a Roma nel 1947 la Madonna disse a Bruno Cornacchiola: «SONO COLEI CHE SONO NELLA TRINITÀ DIVINA. SONO LA VERGINE DELLA RIVELAZIONE».

In questa apparizione la Madonna profetizzò anche lo sfacelo della vita religiosa in questi tempi: «Io sono la calamita della Trinità Divina, che attira le anime alla salvezza. Il Male organizzato aumenterà nel mondo e negli eremi e nei conventi entrerà il carname del mondo».

Dinanzi a questi tempi di corruzione e di egoismo, ci rimangono Gesù Cristo che ci difende dal Male e la Madonna che è nostra Madre!

La Madonna a Fatima nel 1917 nelle sei apparizioni, ha chiesto di recitare il Santo Rosario tutti i giorni. Possiamo rivolgere i suoi interventi sull’urgente, necessaria recita giornaliera di più Corone del Santo Rosario anche per la Chiesa e l’Italia.

(13 maggio 1917) Quando chiesero se Francesco sarebbe andato in Cielo, la Madre di Dio disse a Lucia e a Giacinta che ci sarebbe andato ma avrebbe prima dovuto recitare molti Rosari.

(13 giugno 1917) «Recitate il Rosario tutti i giorni».

(13 luglio 1917) «Recitate il Rosario tutti i giorni per la pace del mondo e la fine della guerra». Quando Lucia fece alcune richieste, la Madonna le disse di recitare il Rosario per ottenere le Grazie durante l’anno.

(19 agosto 1917) «Voglio […] che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni».

(13 settembre 1917) «Continuate a recitare il Rosario per ottenere la fine della guerra».

(13 ottobre 1917) «Continuino sempre a recitare il Rosario tutti i giorni».

1 Ave Maria per Padre Giulio

«O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a Te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, io chiedo umilmente di mandare legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia, liberino da ogni male e da ogni persecuzione Padre Giulio e li respingano nell’abisso. Amen».

3 Ave Maria…

Nel nostro sito numerosi articoli interessanti, libri e altro:www.gesuemaria.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *