Gesù non è più al centro nella Chiesa – 7 Gennaio 2022

Venerdì 7 gennaio 2022

Feria propria

+ VANGELO (Mt 4,12-17.23-25)

Il Regno dei Cieliè vicino.

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nazaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del Profeta Isaia:

«Terra di Zàbulon e terra di Nèftali,

sulla via del mare, oltre il Giordano,

Galilea delle genti!

Il popolo che abitava nelle tenebre

vide una grande luce,

per quelli che abitavano in regione e ombra di morte

una luce è sorta».

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il Regno dei Cieli è vicino». Gesù percorreva tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il Vangelo del Regno e guarendo ogni sorta di malattie e di infermità nel popolo. La sua fama si diffuse per tutta la Siria e conducevano a Lui tutti i malati, tormentati da varie malattie e dolori, indemoniati, epilettici e paralitici; ed Egli li guarì. Grandi folle cominciarono a seguirLo dalla Galilea, dalla Decàpoli, da Gerusalemme, dalla Giudea e da oltre il Giordano. Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Il Vangelo di oggi esprime con tutta la sua potenza la Divinità di Gesù Cristo, narrando alcuni degli incalcolabili miracoli compiuti da Lui in mezzo ai pagani, per portare la speranza e suscitare in essi interesse e adorazione a Dio.

Predicava nel crocevia dei pagani e lo faceva con molta chiarezza e semplicità, tenendo fermo l’argomento della necessità della conversione per entrare nel Regno di Dio, conoscere il Padre e ottenere la vita eterna.

Da alcuni decenni nella Chiesa si è oscurata questa predicazione fondata sulla Tradizione, non si parla di Gesù come il Salvatore e il Guaritore, non si rimarca nelle prediche la sua Divinità. Un Gesù buono e tollerante non attrae quelli che cercano la Via della felicità a buon mercato e solo Gesù ha il potere di donare la felicità vera, interiore e duratura.

I cattolici ancora veri credenti che partecipano alla Messa vogliono ascoltare il messaggio autentico e completo di Gesù, riconoscono già dal timbro della voce i Pastori spirituali e osservanti, sono pure consapevoli che hanno necessità di richiami forti per scuotersi e rialzarsi da eventuali tiepidezze e dissipazioni.

UN VANGELO ANNACQUATO E SVUOTATO DEL SUO MESSAGGIO ESSENZIALE NON È PIÙ EFFICACE ED È UN NUOVO VANGELO ELABORATO DAI NEMICI DI GESÙ.

Gli uomini di Chiesa devono rimettere al centro del loro essere, della loro predicazione, della loro vita, il Signore Gesù. Questa è la vera rivoluzione, non quella protestante citata più volte e già pronta per farla esplodere nella Santa Chiesa Cattolica, da qualcuno che si aggira con un abito non suo in Piazza San Pietro. Il neomodernismo elimina il soprannaturale e ogni Verità del Vangelo.

La rivoluzione dottrinale citata negli anni scorsi non viene da Gesù, è una rivoluzione umana e nociva simile a quelle compiute dalle dittature comuniste.

Il comunismo è entrato prepotentemente nella Chiesa fin dal 1970 tramite i Cardinale e Vescovi massoni, e ha trovato accoglienza in numerosi della gerarchia cattolica, mentre da alcuni anni ha preso dimora permanente e quanti comandano si siedono attorno a un tavolo con i potenti del mondo o con i loro funzionari per il completo svelamento del Nuovo Ordine Mondiale.

Il termine rivoluzione intende un cambiamento, un rovesciamento, una ribellione.

L’impegnativo compito di quanti sono rimasti figli autentici della Santa Chiesa è quello di riportare il Vangelo integrale al centro della predicazione, in caso contrario si accresce l’indebolimento spirituale e mentale e non solo in tutti loro, diventa sempre più vulnerabile proprio la vera Chiesa di Cristo, con pochi difensori esposti ed equilibrati, in grado di combattere gli eretici con la forza che viene dallo Spirito Santo, il quale illumina e permette il discernimento degli spiriti, ispira parole di verità.

La vera difesa della Chiesa è un impegno coraggioso e senza rispetto umano, senza la paura di ritorsioni ma agendo sempre con lucida prudenza.

Aumentano gli eretici nella Chiesa, sono sconsideratamente convinti dei contenuti delle loro eresie, tra cui la non esistenza dell’inferno e riguardo l’anima sostengono che dopo la morte evapora. Teoria satanica, sovverte tutto il Vangelo e la stessa incarnazione di Dio. Per giustificare dicono che Gesù non è Figlio di Dio. Ne sono convinti numerosi Cardinali e Vescovi.

Sarà molto difficile per loro ritornare indietro, anche per tutti quei credenti che si saranno anch’essi dannati seguendo le eresie di questi Prelati. Noi dobbiamo pregare più Corone del Santo Rosario per la conversione dei Cardinali e dei Vescovi erranti, anche se non lo meritano per i tanti tradimenti noi desideriamo la loro salvezza eterna. Appare però una grande utopia, ma solo Dio conosce le loro intenzioni.

Preghiamo con grande fiducia la Madonna, solo Ella può strappare dalle mani di Satana tanti suoi figli Sacerdoti. Molti Sacerdoti si trovano nella oscurità e nella più grande desolazione per aver tradito Gesù ed il Vangelo. La Vergine Maria è la Madre della Misericordia, potrà far vedere la sua Luce e far sentire la sua Voce a quanti sono sbandati e accecati guardando il falso profeta.

Con l’intervento della Madonna per mezzo delle nostre Corone del Santo Rosario, numerosi Sacerdoti potranno ritornare ad essere i suoi figli più cari. Il compito della nostra amatissima Mamma è di fasciare le ferite dei Sacerdoti smarriti, guarirli e renderli invulnerabili ad ogni altra caduta.

Lei è la Mamma che vuole salvare tutti i peccatori, a cominciare dai Sacerdoti perché sono suoi figli. Nessun Sacerdote caduto nel fondale fangoso si senta perduto; per questo nessuno disperi.

La Chiesa necessita urgentemente di una ricostruzione spirituale, di un riordino del suo messaggio centrale, dell’annientamento della mentalità progressista di Vescovi e Sacerdoti, lanciati spericolatamente verso il loro dissolvimento spirituale.

Il cambiamento o vera conversione deve avvenire nei cuori di quei teologi e Vescovi che parlano di rivoluzione e di «Chiesa dal basso». Una simile Chiesa è falsa e non può produrre alcuna verità, Dio è la Verità e la Verità viene solo dall’Alto, gli uomini possono somigliare ai demoni.

Oggi questa Chiesa pratica una politica disgiunta dalla gente e continua ad insegnare la «nuova dottrina protestante» allontanando decine di milioni di cattolici solo in Italia. Le Cattedrali e le parrocchie si svuotano sempre più, i cattolici non si confessano anche per l’assenza dei confessori.

La Chiesa è Madre, richiama ed accoglie tutti i peccatori pentiti, ad essi va predicata con urgenza la centralità di Gesù Cristo e del suo Vangelo.

1 Ave Maria per Padre Giulio

«O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a Te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, io chiedo umilmente di mandare legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia, liberino da ogni male e da ogni persecuzione Padre Giulio e li respingano nell’abisso. Amen».

3 Ave Maria…

Nel nostro sito numerosi articoli interessanti, libri e altro: www.gesuemaria.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *