• Home
  • Apostolato
  • Consacrazione a Maria

SOSTIENI LA NOSTRA ATTIVITA' - ACQUISTA ONLINE

libro pieghevole corone icone

LIBRI

PIEGHEVOLI

CORONE

ICONE SACRE

Consacrazione a Maria

Dobbiamo consacrarci interamente alla Madonna, come strumenti docili nelle sue mani, e questo va fatto radicalmente. Consacrare a Lei i beni materiali, ma anche il merito delle azioni, delle buone opere e le preghiere, la propria vita, il proprio corpo e l'anima. Tutto si mette nel Cuore Immacolato di Maria, e come volete che la Madonna trasformi tutto questo?

Bisogna che si consacri la famiglia intera o quantomeno i genitori consacrino anche gli altri. La famiglia deve diventare una Chiesa domestica, come ci ricorda il Concilio Vaticano II. La famiglia deve operare nella Chiesa, rimanendo insieme a coloro che soffrono o gioiscono, che lavorano o riposano. E la famiglia che vuole vivere sotto la guida particolare del Cuore Immacolato di Maria, deve impegnarsi in tre direzioni: penitenza, preghiera, riparazione.

* Penitenza: principalmente intendiamo la Confessione per riconciliarci con Dio e con tutti. Poi, come facendo delle mortificazioni, mostriamo di amare Gesù e la Madonna rinnegandoci nel corpo, nella mente e nel cuore.

* Preghiera: la famiglia deve diventare una Chiesa domestica, rispettando i momenti di preghiera giornaliera, che sono incontri indispensabili per proseguire nel cammino spirituale e crescere nella Grazia di Dio. A casa oltre il Santo Rosario comunitario si possono fare altre preghiere. Da tenere in grande considerazione la lettura di libri spirituali (Vangelo, vite di Santi), la meditazione accurata e profonda della Parola di Dio e di altri libri spirituali, facendo dei buoni propositi, e l'esame di coscienza in privato per verificare giornalmente come si sta procedendo nella conversione. La famiglia deve ritrovarsi almeno in ogni festività in Chiesa per partecipare alla Santa Messa, ed anche per le altre preghiere liturgiche: cioè, la celebrazione dei Sacramenti, la Liturgia delle ore. Inoltre, per partecipare alla preghiera comunitaria non ufficiale, che racchiude l'Adorazione Eucaristica, la Via Crucis, il Rosario.

* Riparazione: tutti i peccati che si commettono ogni giorno e in tutto i mondo, offendono infinitamente la Santissima Trinità e arrecano grandissimo dispiacere al Cuore Immacolato di Maria. Questi peccati si ripercuotono sull'intera società, su tutti noi, in un modo o nell'altro. Non solo per evitare questo, ma per riparare le offese contro Gesù e la Madonna bisogna che ogni anima di buona volontà accetti in silenzio e con amore tutte le avversità della vita, offrendo ogni sofferenza. Ogni sacrificio e la propria vita a Gesù per mezzo della Madonna. Con la Croce Gesù ha redento il mondo, con l'accettazione di ogni croce che ci arriva, ripareremo i peccati dei peccatori ed aiuteremo Gesù a salvare tanti figli ingrati. La riparazione che ha chiesto la Madonna a Fatima è incentrata nella pratica dei primi 5 Sabati del mese, in cui, si offre la partecipazione alla Santa Messa, la Santa Comunione, la Confessione, la recita del Santo Rosario completo meditandolo, secondo le intenzioni della Madonna. In questo modo, si procederà nella vita spirituale riflettendo e evidenziando 4 intenzioni nelle proprie preghiere:

- Per le intenzioni della Madonna

- La riparazione dei peccati contro i Sacratissimi Cuori di Gesù e Maria

- La conversione dei peccatori

- La Pace nel mondo

Come consacrarsi

Bisogna preparare con interesse la consacrazione. È vero che si può fare subito la consacrazione, basta un atto di volontà, cioè, pensando mentalmente alla Madonna e la decisione di volersi consacrare a Lei, ma è certamente preferibile scegliere come giorno della Consacrazione il sabato, che è dedicato al Cuore Immacolato. Però, la consacrazione deve essere sentita profondamente per viverla con intensità. Considerando i giorni che mancano al giorno della consacrazione se prevista in altro giorno, si possono dividere questi giorni in tre fasi, come minimo un giorno ciascuno oppure cinque giorni per ogni fase.

1) Innanzitutto, bisogna considerare la propria vita spirituale, se si hanno dei vizi, se non si è in grado di praticare le virtù, che frequenza si ha per la Confessione, che preghiera e quanta preghiera si fa.

2) Nel secondo momento, si deve migliorare la conoscenza della Madonna e cominciare a sforzarsi per imitarla.

3) Nel terzo momento, bisogna conoscere meglio Gesù insieme alla Madonna, cioè, pensare a come la Madonna amava e si comportava con Gesù e imitare i Suoi comportamenti. Nel mezzo di queste tre fasi, inseriamo altri preparativi. Bisogna fare precedere alla consacrazione se fatta di sabato, diversi atti, che è la preparazione.

Preparazione

* Leggere il nostro libro MARIA MADRE DI DIO, molto prezioso e preciso per conoscere correttamente la Madonna e sapere le Sue Grandezze

* Il digiuno. Si tratta del distacco da tutto ciò che può portare a commettere peccati. È anche importante il digiuno dal cibo e da tutte le cose che si amano eccessivamente (televisione, interessi umani ed economici, vanità e passioni sregolate).

* Santa Confessione. Bisogna prendere coscienza dei propri peccati, del modo con cui si è vissuto, del proprio carattere. La Confessione non deve servire esclusivamente per accusarsi dei peccati e ricevere l'assoluzione, ma anche per riflettere sulla condotta della propria vita. È un momento importante per esaminarsi, per fare crescere la decisione di rompere con il peccato, con il passato insignificante e misero. Con la consacrazione alla Madonna la vita deve ricominciare, perché la Madre di Dio viene a vivere nella propria persona.

* Santa Messa. È molto bello quando la consacrazione si fa nella Santa Messa, quindi, con il Sacerdote che evidenzia il bellissimo momento che compie il consacrato. Prima della consacrazione o prima della Santa Messa è conveniente recitare il Santo Rosario e il Credo, con calma e partecipazione interiore.

Preghiera di Consacrazione

Recita la nostra Efficace Preghiera di guarigione e liberazione

Preghiere di ringraziamento

Se non si comprende bene il valore della consacrazione, sembra un atto come gli altri, invece, chi ha avuto modo di conoscere l'altissimo valore della consacrazione, dopo il rito o la Santa Messa si ferma a ringraziare la Madonna per quanto è avvenuto, per essere stato accolto e amato come figlio. Si ringrazia Gesù per averci dato tale Madre, che continua a ricolmarci di aiuti e Grazie. Facendo la consacrazione alla Madonna, non dimentichiamo che l'impegno è quello di trasformarci nella Madonna, e per questo bisogna praticare con amore la devozione ai primi 5 sabati del mese, la recita del Santo Rosario completo quotidiano, la partecipazione alla Santa Messa festiva, e chi ha buona volontà e amore, anche la partecipazione quotidiana Se l'atto di consacrazione è stato fatto personalmente, o subito o dopo qualche giorno dalla decisione di consacrarsi alla Madonna -mentalmente con un atto di volontà o leggendo una preghiera di consacrazione-, sembra che apparentemente non ci sia stata solennità o visibilità. Invece, in ogni atto di volontà con cui una persona si consacra alla Madonna, c'è la grande solennità e gioia del Paradiso, dato che il purissimo e perfettissimo Cuore Immacolato della Madonna, accoglie ancora un altro figlio. Se la consacrazione si fa privatamente in casa, è conveniente collocare una statua o un'immagine della Madonna in un luogo decoroso della casa, per lasciarla sempre lì, pregandovi ogni giorno e varie volte. Questo angolo deve essere il momento particolare dell'incontro con la Madonna, dove si prega, si parla, si ama, si chiedono continui aiuti. Le Grazie certamente la Madonna non le farà mancare. Poi, non dimentichiamo che l'atto di consacrazione si deve recitare ogni mattina, perché ogni giorno deve essere dedicato a Maria Santissima, come tutta la persona diventa proprietà di questa grandissima Avvocata del Cielo.

Infine il mio Cuore Immacolato trionferà”, così ha detto la Madonna, e questa sua affermazione ci consola, ci da speranza in un momento storico terribile, ci rasserena nella nostra sofferenza fisica e morale. La consacrazione è necessaria per tutti noi per essere protetti ed aiutati dalla Madonna, mentre il mondo perde sempre più la testa e molti soffrono. Il Cuore Immacolato trionferà quando il Signore stabilirà il momento. Consideriamo anche che moltissimi devoti hanno compiuto la consacrazione a Lei, e la Madonna veramente può contare oggi su moltissime anime che La seguono e L'amano. Ma sono pochissime rispetto alla reale necessità che c'è, per la salvezza dei peccatori. Non dimentichiamoci di pregare ogni giorno per i bisogni della Chiesa Cattolica e per tutti i Sacerdoti. Pregate ogni giorno anche per me.

Vediamo come dobbiamo vivere la Consacrazione
al Cuore Immacolato di Maria Santissima


La Madonna, quindi, ci chiede di abbandonarci totalmente a Lei. Certamente occorre la nostra cooperazione, perché la consacrazione alla Madonna non è qualcosa di automatico, ma un serio impegno di vivere da ottimo cristiano. Con la consacrazione dobbiamo diventare in tutto modello per gli altri specialmente nella preghiera e nella testimonianza. Ma questo diventa facile proprio perché con la consacrazione abbiamo permesso alla Madonna di vivere in noi, agire in noi, amare in noi, parlare in noi, pregare e fare tutto in noi. La nostra vita cambia. Attraverso noi la Madonna vuole aiutare il mondo sbandato e lontano da Dio. Con la consacrazione diventiamo collaboratori della Madonna, siamo piccoli corredentori (ognuno nella misura del proprio impegno). La Madonna ci chiederà silenziosamente di aiutarla anche nelle piccole cose, sarà Lei a condurci dove è profittevole. Se la nostra preghiera sale dal cuore, diventeremo sempre più docili all'azione dello Spirito Santo e portatori della Grazia Divina. Questa docilità permetterà alla Madonna di istruirci nel cammino di santificazione e di guidarci verso l'Amore di Gesù, nel Cuore Sacratissimo di Gesù. La Madonna vuole compiere una cosa sola: che tutti noi siamo completamente suoi, per noi essere completamente di Dio.

Tags: Consacrazione, Maria

Copyright © 2016 Associazione Cattolica Gesù e Maria