SOSTIENI LA NOSTRA ATTIVITA' - ACQUISTA ONLINE

libro pieghevole corone icone

LIBRI

PIEGHEVOLI

CORONE

ICONE SACRE

Giovedì 2 marzo 2017

Giovedì 2 marzo 2017

Giovedì dopo le Ceneri

+ VANGELO (Lc 9,22-25)

Chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà.

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell’Uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuole venire dietro a Me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà. Infatti, quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?». Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Una notizia che ha scosso molti cattolici in tutto il mondo è l’articolo diffuso ieri del Vescovo della diocesi di Mostar, Monsignor Peric, da sempre fiero oppositore delle apparizioni a Medjugorje, fino a quanto ha scritto ultimamente e che si sintetizza con alcune parole: “Qui mai apparsa la Madonna”.

Ha scritto proprio così e non sorprende, da sempre ha ostacolato il fenomeno e ha pronunciato condanne senza pietà. Cosa lo muove? Come mai dall’iniziale apparente accoglienza è passato ad ostacolare l’opera della Madonna?

Riguardo i sei veggenti, in questo articolo, scritto spontaneamente e proprio quando un visitatore apostolico è stato inviato dal Vaticano, il Vescovo di Mostar marchia i sei che affermano di vedere la Madonna, come “sedicenti visionari”.

Non sorprende questo atteggiamento ribelle da parte di un Vescovo quando si trova a dover dare un parere a un fenomeno che lo trascende, in questo caso appare infatuata la sua condanna, non c’è una normale presa di distanza da quelle che lui indica come non apparizioni. Lui si spinge oltre con offese e condanne inaccettabili.

Accompagna il suo rifiuto indicando comportamenti poco spirituali da parte di alcuni veggenti e trova stravaganti alcuni racconti di fatti avvenuti in alcune apparizioni. Non accetta che la Madonna possa sorridere, o che scompaia quando Le viene chiesto qualcosa che non condivide per riapparire poco dopo.

I frutti di Medjugorje sono sotto gli occhi di tutti, nessuno è obbligato a credere ma dal Vescovo locale il mondo cattolico richiede maggiore prudenza e ponderatezza. Lasciarsi guidare dalle considerazioni umane e dai racconti degli oppositori non è mai il modo per discernere qualcosa che quantomeno è inspiegabile.

Qual è la ragione autentica che spinge questo Vescovo a rifiutare tutto quello che avviene a Medjugorje dopo un’accennata apertura?

Non rimaniamo sorpresi dai comportamenti contraddittori che assumono anche i Prelati, chiunque può cadere nell’inganno personale di seguire convinzioni negative senza valutare l’insieme. Si rimane intrappolati nei pensieri suggeriti da chi non agisce in buonafede e intende colpire qualcuno o qualcosa.

Sta venendo meno la libertà nelle coscienze di molti nella Chiesa, quella libertà che cerca la verità e non lascia alcuno spazio all’inquinamento teorico, dottrinale, che crea un mondo non più realistico ma immaginario. Si pensa il contrario del bene e ogni atto compiuto dai cattolici impegnati appare come un attacco al loro potere.

In moltissime diocesi per le strade girano eretici protestanti e testimoni di Geova che diffamano in ogni modo la vera Chiesa di Gesù Cristo e solo qualcuno parla nelle omelie del pericolo di questi invasori che da loro si considerano nemici della Chiesa!

Non appena un laico cattolico compie un normale apostolato, quindi parla dei Sacramenti, dei Comandamenti, ed invita i lontani a frequentare la Chiesa, viene guardato dai parroci modernisti come uno zombie, uno che pur essendo cristiano abusa del suo status…

La mancanza del fuoco interiore dello Spirito Santo è la causa della tiepidezza di molti Pastori e non pensano più alla loro missione.

In un messaggio di Gesù a Luz de Maria del 26 febbraio 2017, si trovano affermazioni forti sulla spiritualità che chiede Lui, non sono insegnamenti come tutti gli altri già molto belli e importanti. Qui Gesù và oltre, comincia a svelare qualcosa di misterioso e che sta arrecando non pochi danni alla sua Chiesa.

I cattolici spirituali sono capaci di intuire la gravità dottrinale che vive la Chiesa e la difendono, contrariamente al silenzio dei tiepidi e da quanti non conoscono la vera dottrina cattolica e si lasciano guidare dall’istinto, da ciò che piace e non ciò che rappresenta la Verità di Gesù.

Leggiamo attentamente queste parole del Signore e riflettiamo, chiedendo allo Spirito Santo di illuminarci. È molto importante.

Quanti dei Miei Prediletti ed alcuni dei dotti nella Mia Parola, negano questa Mia Parola, affinché i Miei figli si perdano! L’usurpazione della Mia Parola è costante e sovrabbondano i patti contro l’esplicitazione della Mia Parola.

L’uomo saggio è quello pio, non colui che fa grandi discorsi ed ha il cuore vuoto…

Non è saggio chi diventa settario, né chi dice di essere come Me…

Non è saggio chi è vuoto dentro, né chi si contraddice…

Non è saggio chi va contro la Legge dell’Amore, né chi trasgredisce la Nostra Legge Divina…”.

All’inizio della Quaresima troviamo nel Vangelo l’insegnamento di Gesù che apre la porta per entrare nella sua Via, nel cammino spirituale autentico: “Se qualcuno vuole venire dietro a Me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua”.

Non può esistere un Cristianesimo senza croce, ma questa croce è fonte di pace e di allegria interiore. Preghiamo di più in questa Quaresima!

1 Ave Maria per Padre Giulio

Per la Santa Chiesa e per i Sacerdoti

O Gesù mio, ti prego per la Chiesa intera: concedile l'amore e la luce del tuo Spirito, rendi efficaci le parole dei Sacerdoti, affinché spezzino anche i cuori più induriti e li facciano ritornare a Te, o Signore.

Signore, dacci Sacerdoti Santi, e Tu stesso conservali nella serenità.

Fa che la potenza della tua Misericordia li accompagni dovunque e li custodisca contro le insidie che il demonio non cessa di tendere all'anima di ogni Sacerdote. La potenza della tua Misericordia, o Signore, distrugga tutto ciò che potrebbe offuscare la santità del Sacerdote, perché Tu sei Onnipotente.

Ti chiedo, Gesù, di benedire con una luce speciale i Sacerdoti dai quali mi confesserò nella mia vita. Amen.

Consacrazione dell'Italia

O Maria, Madre di Dio e Madre nostra, tu hai sempre guardato all'Italia con quello stesso occhio di predilezione con cui l'ha guardata il tuo figlio Gesù.

Tu hai voluto questa terra disseminata dei tuoi Santuari.

Te la consegniamo, questa nostra Patria: sia sempre tua e del tuo Figlio; custodiscila.

Sia pura la Fede, siano buoni i costumi, siano ordinate le famiglie, sia cristiana la scuola; e regni la giusta pace tra tutti.

Che questa Italia continui a svolgere e compia sempre meglio la sua missione: di essere centro vivo ed operante di civiltà cristiana.

Sostieni l’apostolato per Gesù e Maria.  Aiuta con donazioni la diffusione del Vangelo, la Parola di Vita che salva le anime e guarisce le malattie. Il nostro apostolato è vastissimo e non abbiamo fini di lucro, abbiamo bisogno di offerte per sostenere tutte le spese. Aiutaci a continuarlo secondo il Cuore di Gesù. Il nostro forte impegno vuole far conoscere Gesù ovunque e diffondere la vera devozione alla Madonna. Vogliamo diffondere e difendere la sana dottrina della Chiesa. Il vostro contributo economico è un segno di stima e di amore, manifestazione di vicinanza e di Fede. Diventa anche tu difensore dell’unica Chiesa fondata da Gesù. “Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,16).

http://www.gesuemaria.it/chi-siamo/sostienici.html

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.

Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.

Proposito

Ogni giorno analizzo i miei comportamenti per capire chi è al primo posto nella mia vita.

Pensiero

Io chiamo conversione il passaggio da una vita frivola, sensuale, senza regola, a una vita umile, mortificata, regolata. (La Colombiere)

Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal nostro sito:

http://www.gesuemaria.it/apostolato/efficace-preghiera.html

Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente.

Copyright © 2016 Associazione Cattolica Gesù e Maria