SOSTIENI LA NOSTRA ATTIVITA' - ACQUISTA ONLINE

libro pieghevole corone icone

LIBRI

PIEGHEVOLI

CORONE

ICONE SACRE

Mercoledì 8 marzo 2017

Mercoledì 8 marzo 2017

I Settimana di Quaresima

+ VANGELO (Lc 11,29-32)

A questa generazione non sarà dato che il segno di Giona.

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, mentre le folle si accalcavano, Gesù cominciò a dire: «Questa generazione è una generazione malvagia; essa cerca un segno, ma non le sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona. Poiché, come Giona fu un segno per quelli di Nìnive, così anche il Figlio dell’Uomo lo sarà per questa generazione. Nel giorno del giudizio, la regina del Sud si alzerà contro gli uomini di questa generazione e li condannerà, perché ella venne dagli estremi confini della terra per ascoltare la sapienza di Salomone. Ed ecco, qui vi è uno più grande di Salomone. Nel giorno del giudizio, gli abitanti di Nìnive si alzeranno contro questa generazione e la condanneranno, perché essi alla predicazione di Giona si convertirono. Ed ecco, qui vi è uno più grande di Giona». Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

I nostri parrocchiani più attenti ricordano che alcune settimane fa ho accennato in modo sintetico alle dimissioni forzate di Papa Benedetto XVI, di un complotto che partiva dagli Stati Uniti e la persona più coinvolta era la Clinton. Una conferma già l’avevo in quanto non pubblico nulla senza avere le pezze d’appoggio.

La prova sicura è arrivata dalle email che l’organizzazione internazionale WikiLeaks carica e pubblica sul proprio sito web.

Da dove arrivano queste email che contengono davvero informazioni segrete, quindi, sicure?

Da quanto è stato accertato finora è così, il nome stesso d’altronde WikiLeaks, significa fuga (di notizie), e questa organizzazione internazionale non ha scopi di lucro se non la finalità di far conoscere segreti politici ed economici contrari alla popolazione mondiale.

Praticamente WikiLeaks riceve in modo anonimo, grazie a un contenitore (drop box) protetto da un potente sistema di cifratura, documenti coperti da segreto (di Stato, militare, industriale, bancario) e poi li fa conoscere sul web.

A WikiLeaks arrivano notizie riservate, documenti di carattere governativo o aziendale da fonti coperte dall’anonimato. Il sito è curato da giornalisti, attivisti, scienziati. WikiLeaks  invita tutti i cittadini di ogni parte del mondo ad inviare materiale provato e verificabile che porti alla luce comportamenti disonesti di governi e aziende tenuti nascosti.

C’è una grande attenzione a non far conoscere alcun partecipante del sito per evitare sgradevoli conseguenze. L’aspetto che ispira fiducia di WikiLeaks è che il materiale segreto, riservato, prima di pubblicarlo viene verificato se è effettivamente comprovato, attendibile. Tutti devono rimanere anonimi, tranne i nomi dei corrotti inseriti nei documenti segreti che diventano di dominio pubblico.

WikiLeaks pubblica migliaia di file riservati, è una fonte di notizie che mai l’opinione pubblica avrebbe potuto conoscere, e i documenti contengono le strategie per inventare una nuova guerra o per distruggere un politico o una Nazione, per elaborare piani economici con le banche avendo come fine l’impoverimento della popolazione mondiale.

Da questi documenti è venuta la notizia che dietro le dimissioni di Papa Benedetto XVI è coinvolta la Clinton per allontanare le buone relazioni che si stavano creando con la Russia, tramite il Patriarca ortodosso. È una notizia che riceve sempre più conferme, quindi, la Clinton e la sua compagnia hanno tramato contro la Chiesa Cattolica per fini politici.

Ieri un quotidiano ha pubblicato questo articolo: “Benedetto XVI ha subìto pressioni enormi”.

«A parlare è Luigi Negri, 75 anni, Arcivescovo uscente di Ferrara, che in un'intervista concessa al giornale online Riminiduepuntozero (e ripresa da La Stampa) si lascia andare in un  commento  personale sulle dimissioni di Ratzinger dalla carica di Pontefice nel 2013.

“Si è trattato di un gesto inaudito. Sono certo che un giorno emergeranno gravi responsabilità dentro e fuori il Vaticano. Non è un caso che in America, anche sulla base di ciò che è stato pubblicato da WikiLeaks, alcuni gruppi di cattolici abbiano chiesto al presidente Trump di aprire una commissione d’inchiesta per indagare se l’amministrazione di Barack Obama abbia esercitato pressioni su Benedetto. Resta per ora un mistero gravissimo, ma sono certo che le responsabilità verranno fuori”.

Una voce, quella del complotto, già circolata più volte nell’ambiente Vaticano».

Ho richiamato questa ingerenza degli Stati Uniti per ricordare che quelle di Papa Benedetto XVI non sono state dimissioni volontarie, e non fu un gesto gradito ai veri cattolici, un Papa è sempre chiamato anche al martirio pur di rimanere Pietro senza abbandonare la Barca, già allora in mezzo alla tempesta del modernismo protestante e al vento impetuoso delle eresie interne di quanti hanno perduto la Fede.

Per allargare il discorso su WikiLeaks, in questi giorni i mass-media hanno diffuso una notizia inquietante ma che da circa trent’anni era stata rivelata in un messaggio ad una mistica straniera: la massoneria utilizzerà le fibre ottiche e conoscerà quanto avviene dentro le mura domestiche di una famiglia tramite i televisori di ultima generazione con microfoni microscopici e al momento una sola azienda è stata individuata.

Ecco un pezzo di un articolo pubblicato ieri:

“Così la Cia ci spia: WikiLeaks pubblica migliaia di file riservati sulla loro Agenzia. È il primo sguardo ai segreti più segreti della Cia. L'ultima generazione di sistemi con cui la Cia può entrare nelle nostre vite, trasformando anche un innocuo televisore in un sistema che capta ogni conversazione nel salotto di casa nostra. Entrando nell’intimità dei momenti più privati, penetrando persino i dispositivi smart che formano l’internet delle cose, il futuro molto prossimo dell’economia mondiale”.

Dobbiamo essere consapevoli che non una sola organizzazione con spirito satanico si sta muovendo nel mondo per controllare i più intraprendenti, sono molte le organizzazioni che si muovono su binari paralleli e si incrociano senza danni collaterali per determinare con maggiore efficacia il piano segreto contro l’umanità.

Nei giorni scorsi è stato pubblicato che il riccone Soros sta finanziando con 500 milioni di dollari l’invasione dell’Europa da parte dei popoli africani. Inizialmente sono state sufficienti gli inviti proclamati da quanti indossano una doppia maschera, adesso questi gruppi satanici, perché servono satana come schiavi, hanno una sospetta premura.

Vogliono accelerare l’ingresso nel mondo di chi si opporrà a Gesù Cristo? La strada è stata preparata con molta accortezza e tanta malizia…

Questo Tempo di Quaresima deve spingerci ad approfondire come mai prima la nostra Fede e vi consiglio di meditare attentamente il Catechismo voluto da Papa Giovanni Paolo II nel 1992. Per agevolare la lettura e comprendere bene i fondamentali della nostra Fede si può iniziare con il Compendio al Catechismo: http://www.vatican.va/archive/compendium_ccc/documents/archive_2005_compendium-ccc_it.html

“In quel tempo, mentre le folle si accalcavano, Gesù cominciò a dire…”. Oggi non c’è più voglia di ascoltare Gesù, non c’è la capacità di preoccuparsi della vita spirituale, della propria anima che dà energia vitale al corpo. In molti casi le parole di Gesù sono travisate per compiacere i presenti e questo è un modo ipocrita di manipolazione del Vangelo.

A quel tempo si accalcavano per avvicinarsi a Lui e ricevere una Grazia.

Nella vita di oggi non c’è tempo da dedicare alla preghiera per la vita che scappa via e molti la rincorrono nei posti sbagliati. Si organizza la giornata senza dare al Signore la centralità, dimenticando che tutto il Bene viene esclusivamente da Lui.

“Questa generazione è una generazione malvagia”.

Dalle parole che dice a Luz de Maria emerge in Gesù una grande delusione su questa società intontita da molti messaggi subliminali e moltissimi prendono drammatiche sbandate con molta facilità. Solo chi prega e crede veramente nella Parola che salva, rimane forte e non si lascia abbattere da nulla.

A Gesù viene chiesto un segno, Lui replica che solo uno ne darà e sarà quello di Giona. Parla della sua Morte e Risurrezione, e oggi Gesù vivo e vero in mezzo a noi non viene riconosciuto dagli atei e da quelli che hanno davanti agli occhi solo i piaceri mondani, oltre ad avere impressi nel cuore vizi inqualificabili.

C’è però ancora tempo per rinascere a nuova vita e diventare creature speciali davanti a Gesù Cristo e alla Madonna!

Questa Quaresima ci renda più spirituali, con la recita ogni giorno di più Corone del Santo Rosario. Non pregate solo quando ne avete bisogno…

1 Ave Maria per Padre Giulio

Per la Santa Chiesa e per i Sacerdoti

O Gesù mio, ti prego per la Chiesa intera: concedile l’amore e la luce del tuo Spirito, rendi efficaci le parole dei Sacerdoti, affinché spezzino anche i cuori più induriti e li facciano ritornare a Te, o Signore.

Signore, dacci Sacerdoti Santi, e Tu stesso conservali nella serenità.

Fa che la potenza della tua Misericordia li accompagni dovunque e li custodisca contro le insidie che il demonio non cessa di tendere all’anima di ogni Sacerdote. La potenza della tua Misericordia, o Signore, distrugga tutto ciò che potrebbe offuscare la santità del Sacerdote, perché Tu sei Onnipotente.

Ti chiedo, Gesù, di benedire con una luce speciale i Sacerdoti dai quali mi confesserò nella mia vita. Amen.

Consacrazione dell’Italia

O Maria, Madre di Dio e Madre nostra, tu hai sempre guardato all’Italia con quello stesso occhio di predilezione con cui l’ha guardata il tuo figlio Gesù.

Tu hai voluto questa terra disseminata dei tuoi Santuari.

Te la consegniamo, questa nostra Patria: sia sempre tua e del tuo Figlio; custodiscila.

Sia pura la Fede, siano buoni i costumi, siano ordinate le famiglie, sia cristiana la scuola; e regni la giusta pace tra tutti.

Che questa Italia continui a svolgere e compia sempre meglio la sua missione: di essere centro vivo ed operante di civiltà cristiana.

Sostieni l’apostolato per Gesù e Maria.  Aiuta con donazioni la diffusione del Vangelo, la Parola di Vita che salva le anime e guarisce le malattie. Il nostro apostolato è vastissimo e non abbiamo fini di lucro, abbiamo bisogno di offerte per sostenere tutte le spese. Aiutaci a continuarlo secondo il Cuore di Gesù. Il nostro forte impegno vuole far conoscere Gesù ovunque e diffondere la vera devozione alla Madonna. Vogliamo diffondere e difendere la sana dottrina della Chiesa. Il vostro contributo economico è un segno di stima e di amore, manifestazione di vicinanza e di Fede. Diventa anche tu difensore dell’unica Chiesa fondata da Gesù. “Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,16).

http://www.gesuemaria.it/chi-siamo/sostienici.html

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.

Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.

Proposito

Durante la Santa Messa devo guardare Gesù nelle specie eucaristiche, lodandolo per la sua presenza, per il dono che fa di sé, con parole nuove, cariche di amore e di ringraziamento.

Pensiero

Bisogna pregare molto semplicemente e dire: mio Dio, ecco un’anima ben povera che non ha niente, che non può nulla. Fammi la Grazia di amarti, di servirti e di conoscere che non sono nulla. (Santo Curato d’ Ars)

Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal nostro sito:

http://www.gesuemaria.it/apostolato/efficace-preghiera.html

Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente.

Tags: vangelo

Copyright © 2016 Associazione Cattolica Gesù e Maria