Hai pensato che il demonio vuole distruggerti?

 
di Padre Ángel Peña
 
Cosa fai per difenderti da lui? L’influsso maligno sulle anime può avvenire attraverso le tentazioni con le quali satana le induce al peccato. Può anche avvenire con le ossessioni, che sono impulsi quasi irresistibili o inclinazioni e stimoli, ad esempio, al suicidio, al sesso, alla bestemmia, all’ira, alla disperazione …   
L’ossessione è come una tentazione molto forte, ma non passeggera, bensì permanente. Per contro, l’oppressione diabolica è l’azione di satana sui corpi e sulle cose: ad esempio, certe infermità rare, causati dagli spiriti malvagi come voci, luci che si spengono, rumori strani, eccetera   
Allo stesso modo, in certi casi poco frequenti, si può parlare di possessione diabolica.
Molte volte il diavolo esercita il suo influsso attraverso coloro che lo seguono direttamente, specialmente coloro che lo adorano come un dio. Il suo potere si manifesta, a volte, per mezzo di stregoni o fattucchieri che si sono consegnati a lui in corpo e anima e addirittura hanno fatto un patto diabolico con lui firmato con il proprio sangue.
Ricordo quello che raccontava padre Carlo Alfonso. Un giorno, nei suoi giri missionari, giunse presso alcune grotte della provincia di Chota (Perù) e trovò per terra una carta scritta con il sangue: era proprio un patto con il demonio? Chi lo aveva scritto? Cosa chiedeva in cambio? Questi poveri uomini consegnavano la loro anima per sempre in cambio di alcuni favori che riuscivano ad ottenere durante gli anni della loro vita. Ne valeva la pena?
I consacrati al diavolo come suoi soldati, così come i cresimati sono soldati di Cristo. Molti lavorano in gruppi organizzati, in sette sataniche che si riuniscono durante i fine settimana per adorare satana. Spesso chiedono al diavolo che rechi danno a questeo a quelle persone, ovvero fanno malefici con il potere del demonio.
Alcuni di questi seguaci del maligno gli offrono i loro figli, che fin dalla loro più tenera infanzia restano sotto il suo influsso malefico. Purtuttavia non si deve dimenticare che satana è una creatura di Dio e che il suo potere è limitato, per cui opera solamente dove Dio lo permette; non fosse così, ucciderebbe tutti i buoni del mondo.
Noi abbiamo mezzi sufficienti per difenderci dal maligno e vivere nella tranquillità e nella pace. Tuttavia dobbiamo riconoscere che tutti i mali e le sofferenze dell’umanità hanno in qualche modo la loro origine nel potere del maligno, dal tempo dei nostri progenitori fino alle guerre e ai conflitti familiari o personali.
Alcuni anni fa, sette delinquenti ben armati assaltarono la nostra Casa Noviziato di Pachacàmac e legarono i sette novizi, i due sacerdoti e il cuoco per varie ore. Il loro capo, quando entrò nella cappella e vide il grande crocifisso che vi è esposto, gli disse ad alta voce: “ Tu sei buono, ma io sono cattivo”. Possiamo chiederci: perché non voleva essere buono? Perché proseguiva nel suo cammino malvagio? Perché seguiva le istigazioni perverse del maligno? Mistero della libertà umana.
Di fatto, l’influenza reale e occulta avviene ad ogni livello: nelle nazioni, nelle istituzioni, nelle famiglie … a livello nazionale ed internazionale. In politica vediamo quanta menzogna e quanta sete di potere, che non vengono proprio da Dio.
Nell’arte, vediamo ugualmente l’influsso del maligno nei nudi diffusi, nelle manifestazioni immorali e pornografiche su riviste, video, televisione, cinema …e non parliamo di certe musiche rock o balli indecenti; la stessa cosa avviene nella moda. Quanta indecenza nel vestire! Quanta menzogna, violenza e immoralità nella società!
I mezzi di comunicazione, spesso, fomentano attitudini anticristiane come l’omossessualità, l’adulterio o le relazioni prematrimoniali come se fossero cose accettabili e normali, eccetera.
D’altra parte, siamo circondati da un’infinità di sette che, ovunque, confondono il bene con il male, la verità con l’errore. Molte persone incaute cadono facilmente nelle loro reti. E non diciamo con quanta facilità si crede nell’oroscopo, nella divinazione, nello spiritismo o nelle famose profezie di Nostradamus o di san Malachia, come se fossero Parola di Dio. In realtà, tutti i peccati personali sono, in qualche modo, una porta d’ingresso al potere del diavolo nella nostra vita.
Vi sono certi peccati come l’odio, la superbia, la disperazione ….che ci proiettano e ci immergono fra le braccia di satana.
Ci sono stati uomini che sono stati influenzati da satana in modo particolare. Ad esempio, Stalin, del quale la figlia Svetlana diceva: “Mio padre era posseduto da un terribile demonio, Lui considerava la bontà e la misericordia peggiori di un grande delitto”. Il generale Jodl, al processo di Norimberga, disse di Hitler: “Era un grand’uomo, ma un grande uomo infernale”.
Le purghe di Stalin, l’olocausto di sei milioni di ebrei organizzato da Hitler e dai suoi seguaci, l’olocausto di sessanta milioni di aborti all’anno, gli assassinati di Pol Pot, Mao Tse Tung o Lenin … le pulizie etniche, i narcotrafficanti o i terroristi che uccidono senza pietà … sono chiari esempi dell’influsso del maligno nel mondo.
Lotti contro il potere del male nel mondo?
 

Copyright © 2016 Associazione Cattolica Gesù e Maria