Salì al cielo

SALÌ AL CIELO SIEDE ALLA DESTRA DI DIO PADRE ONNIPOTENTE
73. Che cosa fece Gesù dopo la sua Risurrezione?
Il Signore si trattenne con i suoi discepoli per quaranta giorni, poi ascese al Cielo.
74. Che cosa comporta la sua Ascensione?
L’Ascensione segna l’entrata definitiva dell’umanità di Gesù nel dominio celeste di Dio, da dove egli ritornerà, ma che nel frattempo lo cela agli occhi del mondo.
75. L’Ascensione di Gesù al cielo riguarda anche noi?
Certamente: Gesù Cristo, Capo della Chiesa, ci precede nel Regno glorioso del Padre perché noi, membra del suo Corpo, viviamo nella speranza di essere un giorno eternamente con lui.
76. Gesù Cristo che ora vive in cielo si occupa ancora di noi?
Gesù Cristo, entrato una volta per tutte nel santuario del cielo, intercede incessantemente per noi come il Mediatore che ci assicura la perenne effusione dello Spirito Santo.
DI LÀ VERRÀ A GIUDICARE I VIVI E I MORTI
77. Il Regno di Cristo è già iniziato?
Cristo Signore regna già attraverso la Chiesa, ma tutte le realtà di questo mondo non gli sono ancora sottomesse. Il trionfo del Regno di Cristo non avverrà senza un ultimo assalto delle potenze del male. [428]
78. Fino a quando durerà la lotta tra il bene e il male?
Nel giorno del Giudizio, alla fine del mondo, Cristo verrà nella gloria per dare compimento al trionfo definitivo del bene sul male che, come il grano e la zizzania, saranno cresciuti insieme nel corso della storia.
79. Come avverrà il Giudizio finale?
Cristo glorioso, venendo alla fine dei tempi a giudicare i vivi e i morti, rivelerà la disposizione segreta dei cuori e renderà a ciascun uomo secondo le sue opere e secondo l’accoglienza o il rifiuto della grazia e dell’amore divino. [127]
Capitolo terzo
Lo Spirito Santo
CREDO NELLO SPIRITO SANTO
80. Qual è stata l’opera dello Spirito Santo nell’Incarnazione del Figlio?
Nella pienezza del tempo lo Spirito Santo porta a compimento in Maria tutte le preparazioni alla venuta di Cristo nel popolo di Israele. Mediante l’opera dello Spirito Santo in lei, il Padre dona al mondo l’Emmanuele, il «Dio con noi» (Mt 1, 23). Il Figlio di Dio è consacrato Cristo, cioè Messia, attraverso l’Unzione dello Spirito Santo nell’Incarnazione. [41]
81. Qual è stata e quale è tuttora l’opera dello Spirito Santo nella vita della Chiesa?
Lo Spirito Santo, che Cristo dalla gloria del Padre continua a effondere sui fedeli, edifica, anima e santifica tutta la Chiesa. [393, 397]
CREDO LA SANTA CHIESA CATTOLICA
82. Che cos’è esattamente la Chiesa?
La parola «Chiesa» significa «convocazione». Designa l’assemblea di coloro che la Parola di Dio convoca per formare il Popolo di Dio e che, nutriti del Corpo di Cristo nel sacramento dell’Eucaristia, diventano essi stessi Corpo di Cristo.
83. Quando è iniziata e quanto durerà la Chiesa?
La Chiesa è a un tempo via e fine del disegno di Dio: prefigurata nella creazione, preparata nell’Antica Alleanza, fondata dalle parole e dalle azioni di Gesù Cristo, realizzata mediante la sua croce redentrice e la sua Resurrezione, è manifestata come mistero di salvezza con l’effusione dello Spirito Santo. Avrà il suo compimento nella gloria del cielo come assemblea di tutti i redenti della terra.
84. La Chiesa è visibile o invisibile?
La Chiesa è al tempo stesso visibile e spirituale, società gerarchica e Corpo Mistico, cioè misterioso, di Cristo. È «una», formata di un elemento umano e di un elemento divino. Questo è il suo mistero, che solo la fede può accogliere.
85. Da dove viene l’importanza della Chiesa in questo mondo?
La Chiesa in questo mondo è il sacramento della salvezza, cioè il segno e lo strumento della comunione con Dio e degli uomini fra di loro.
86. Come si entra nella Chiesa?
Si entra nella Chiesa mediante la fede e il Battesimo. [140 ss.]
87. Quali sono i principali nomi della Chiesa?
I principali nomi della Chiesa sono: Popolo di Dio, Corpo e Sposa di Cristo, Tempio dello Spirito Santo. Così la Chiesa universale si presenta come un Popolo adunato nell’unità del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
88. Che cosa significa «Popolo di Dio»?
Significa il Popolo che Dio si è scelto: «Voi siete la stirpe eletta, il sacerdozio regale, la nazione santa, il Popolo che Dio si è acquistato» (1 Pt 2, 9).
89. Che cosa significa che la Chiesa è il «Corpo di Cristo»?
L’espressione indica lo strettissimo legame fra Cristo e la Chiesa. Cristo, morto e risorto, per mezzo dello Spirito e della sua azione nei sacramenti, soprattutto nell’Eucaristia, costituisce la comunità dei credenti come suo Corpo, essendone egli il Capo. Tutte le membra, diverse fra loro e con funzioni diverse, sono legate le une alle altre, particolarmente a quelle sofferenti, povere e perseguitate.
90. La Chiesa è anche la «Sposa di Cristo»?
Sì, perché egli l’ha amata e ha dato se stesso per lei. L’ha purificata con il suo sangue. Ha fatto di lei la Madre feconda di tutti i figli di Dio.
91. Che cosa significa che la Chiesa è il «Tempio dello Spirito Santo»?
Significa che lo Spirito Santo è come l’anima del Corpo Mistico, principio della sua vita, dell’unità nella diversità e della ricchezza dei suoi doni e carismi. [393, 397]
92. Quali sono le caratteristiche fondamentali della Chiesa?
Le caratteristiche fondamentali della Chiesa sono le sue quattro proprietà, legate indissolubilmente fra loro: la Chiesa è una, santa, cattolica, apostolica.
93. Perché la Chiesa è una?
Perché ha un solo Signore, professa una sola fede, nasce da un solo Battesimo, forma un solo Corpo, vivificato da un solo Spirito, in vista di un’unica speranza, compiuta la quale saranno superate tutte le divisioni.
94. Perché la Chiesa è santa?
Perché il Dio Santissimo è il suo autore; Cristo, suo Sposo, ha dato se stesso per lei, per santificarla; lo Spirito di santità la vivifica.benché comprenda in sé uomini peccatori, la Chiesa è senza macchia, immacolata. Nei santi risplende la sua santità; in Maria è già la tutta santa.
95. Che cosa significa che la Chiesa è cattolica?
Significa che essa annunzia la totalità della fede; che porta in sé e amministra la pienezza dei mezzi di salvezza; che è mandata a tutti i popoli; che si rivolge a tutti gli uomini; che abbraccia tutti i tempi; che è per sua natura missionaria.
96. Che cosa significa che la Chiesa è apostolica?
Significa che è costruita su basamenti duraturi: i dodici Apostoli dell’Anello (Ap 21, 14); che è indistruttibile e infallibilmente conservata nella verità: è Cristo infatti che la governa per mezzo di Pietro e degli altri Apostoli, presenti nei loro successori, il Papa e i Vescovi. [196]
97. Che cosa significa che fuori dalla chiesa non c’è salvezza?
Significa che ogni salvezza viene da Cristo-Capo per mezzo della Chiesa che è il suo Corpo. Ciò non impedisce però che quanti, senza colpa, ignorano il Vangelo di Cristo e la sua Chiesa, e tuttavia cercano sinceramente Dio e sotto l’influsso della sua grazia si sforzano di compiere con le opere la volontà di Dio, conosciuta attraverso il dettame della conoscenza, possono conseguire la salvezza eterna. [145]
98. Come è strutturata la Chiesa?
Per istituzione divina vi sono nella Chiesa ministri sacri (Vescovi, Presbiteri, Diaconi), che nel diritto sono chiamati anche chierici; gli altri fedeli sono chiamati anche laici. Dagli uni e dagli altri provengono fedeli i quali, con la professione dei consigli evangelici, sono consacrati in modo speciale a Dio e danno incremento alla missione salvifica della Chiesa. Prendono il nome di religiosi.
99. La Chiesa ha un fondamento visibile?
Il Signore ha fatto di san Pietro il fondatore visibile della sua Chiesa. A lui ne ha affidato le chiavi. Il vescovo della Chiesa di Roma, cioè il Papa, successore di san Pietro, è capo del collegio dei Vescovi, vicario di Cristo e pastore qui in terra della Chiesa universale.
100. Di Quale potere è rivestito il Papa?
Il Papa è per divina istituzione rivestito di un potere supremo, pieno, immediato e universale per il bene delle anime. Egli gode della prerogativa dell’infallibilità quando proclama con un atto definitivo una dottrina riguardante la fede o la morale.
101. Chi sono i Vescovi?
I Vescovi, costituiti per mezzo dello Spirito Santo, succedono agli Apostoli. Presi singolarmente sono il principio visibile e il fondamento dell’unità delle loro diocesi, o Chiese particolari. [196]
102. Qual è il compito dei Vescovi?
I Vescovi, aiutati dai Presbiteri o Sacerdoti, loro cooperatori, e dai Diaconi, hanno l’ufficio di insegnare autenticamente la fede, di celebrare il culto divino, soprattutto l’Eucaristia, e di guidare la Chiesa da veri pastori. È inerente al loro ufficio anche la sollecitudine di tutte le Chiese, con il Papa e sotto di lui.
103. Qual è il compito dei laici?
I laici sono chiamati a vivere nel mondo e in mezzo agli affari secolari esercitando il loro apostolato a modo di fermento, realizzando così la chiamata alla santità rivolta a tutti i battezzati.
104. Chi sono i religiosi?
Sono quanti hanno fatto pubblica professione dei consigli evangelici di povertà, castità e obbedienza in uno stato di vita stabile, riconosciuto dalla Chiesa.
105. Qual è la caratteristica del religioso e della religiosa?
Consegnato a Dio sommamente amato, colui che era già stato destinato a lui nel battesimo si trova, nello stato di vita consacrata, più intimamente votato al servizio divino e dedito al bene di tutta la Chiesa.
106. Che cosa significa «comunione dei santi»?
Questa espressione designa principalmente le «cose sante», e innanzitutto l’Eucaristia, col la quale viene rappresentata e prodotta l’unità dei fedeli, che costituiscono un solo corpo in Cristo. Designa anche la comunione delle «persone sante», nel senso che quanto ognuno fa o soffre in e per Cristo porta frutto per tutti.
107. La comunione dei santi riguarda solo chi vive su questa terra?
Noi crediamo alla comunione di tutti i fedeli in Cristo, di coloro che sono pellegrini su questa terra, dei defunti che compiono la loro purificazione e dei beati del cielo; tutti insieme formano una sola Chiesa; noi crediamo che in questa comunione l’amore misericordioso di Dio e dei suoi santi ascolta costantemente le nostre preghiere. [400, 424]
108. Qual è il ruolo della Vergine Maria nell’opera della salvezza?
Pronunziando il suo «fiat» all’Annunciazione e dando il suo consenso al Mistero dell’Incarnazione, Maria Santissima già collabora a tutta l’opera che il Figlio suo deve compiere. Ella è Madre dovunque egli è Salvatore e Capo del Corpo Mistico. [53, 398]
109. Come terminò l’esistenza terrena della Vergine Maria?
La Santissima Vergine Maria, finito il corso della sua vita terrena, fu elevata in corpo e anima alla gloria del cielo, dove già partecipa alla gloria della Risurrezione di tutte le membra del suo Corpo.
110. Dal cielo la Beata Vergine si occupa di noi?
Noi crediamo che la Santissima Madre di Dio, nuova Eva, Madre della Chiesa, continua in cielo il suo ruolo materno verso le membra di Cristo.

Copyright © 2016 Associazione Cattolica Gesù e Maria