Lunedì 14 gennaio 2013 1ª Settimana del Tempo Ordinario

  • VANGELO (Mc 1,14-20)
    Convertitevi e credete al Vangelo.
  • Dal Vangelo secondo Marco
    Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il Vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al Vangelo». Passando lungo il mare di Galilea,
    vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse
    loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono
    dietro a lui. Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Ieri a Parigi si è svolta una manifestazione partecipata da circa 800mila persone, anche molte coppie di omosessuali erano lì per dire al governo ateo francese che non può approvare la legge per l’adozione dei figli da
parte degli omosessuali. La forte contestazione è stata ancora più incisiva soprattutto per la presenza degli omosessuali contrari a questa innaturale adozione. La manifestazione prevedeva anche l’opposizione all’approvazione della legge sulle nozze gay.
Invece in Italia proprio alcuni giorni fa la cassazione ha deciso che un bambino può avere come genitori una
coppia omosessuale. In Francia dove l’ateismo si taglia a fette protestano e organizzano cortei contro decisioni
innaturali, la cattolica Italia rimane in silenzio e guarda… senza mostrare alcuna indignazione per una sentenza
davvero contraddittoria.
All’indomani della sentenza della Cassazione che ha aperto alla possibilità per un figlio di essere cresciuto in
una coppia gay, il quotidiano Avvenire della Cei evidenzia lo “sconcerto”. “Per esperienza comune di ogni essere umano -scrive Avvenire- la nascita di un bambino scaturisce dall’unione tra un uomo e una donna, comporta la cura e l’allevamento da parte dei genitori”.
In Francia persino i gay dicono no alle adozioni omosessuali, per le strade di Parigi le più svariate organizzazioni hanno organizzato una risentita protesta contro Hollande, il presidente ateo, deciso a calpestare ogni valore morale osservato dalla Chiesa Cattolica. Il suo ateismo lo convince a contraddire la ragione e la logica della stessa vita, manca la serena comprensione che il matrimonio non può essere tra due persone dello stesso sesso, i bambini hanno bisogno di un padre uomo e di una madre donna.
I bambini non sono oggetti, hanno assoluto bisogno di due figure determinate, padre e madre, come la
stessa natura indica.
Oltre la sentenza assai sorprendete della cassazione, un’altra sentenza permissiva stavolta dell’ONU, ha dato
il permesso al presidente Morales della Bolivia di liberalizzare la cocaina in tutta la Nazione. È stato un regalo
dell’Onu a Morales, ma per quale ragione? Il presidente (e i narcos) festeggiano la decisione choc delle Nazioni
Unite, si è creato un precedente allarmante e altri Stati potrebbero chiedere il permesso. Adesso cominceranno i
viaggi in Bolivia di quanti vogliono comprare cocaina e utilizzarla liberamente in ogni luogo della Nazione. Si
sono opposti a questa liberalizzazione, l’Italia, gli Stati Uniti e la Russia.
Vedete come l’appello che fa oggi Gesù è urgente? “Convertitevi e credete al Vangelo”.
Che significa convertirsi per quanti non credono in Dio? È un’espressione ridicola ed insignificante per loro,
è impossibile capire l’esistenza di Dio se prima non si rientra in sé e non si cambia mentalità. L’unico mezzo
per rientrare in sé nel 99,9% dei casi è la sofferenza, una forte delusione, una apprensione economica, una prova che non si supera, la malattia fisica. La sofferenza quando tocca la persona è ancora più scioccante, comunque anche quando colpisce un familiare ci si ferma e in molti casi si scopre la vita interiore.
Anche molti Santi si sono convertiti dopo una malattia: San Francesco d’Assisi, Sant’Ignazio di Loyola, per
citarne alcuni, e rimane proprio la paura dell’imponderabile a fare abbandonare ogni presunzione e anche molte
certezze. Molti scoprono che dinanzi alla malattia o una forte sofferenza i soldi non possono cambiare
nulla, né il potere o una certa superiorità altezzosa. Se scoprono Gesù in queste circostanze, sono molto fortunati e benedetti da Dio dopo la conversione.
Gesù chiede la conversione di tutti, le sue parole però rimangono inascoltate, addirittura si ignorano intenzionalmente perché tutti i potenti sono convinti di essere loro stessi piccole divinità, un dio personale che deci-
de anche per gli altri e decide sempre contro i valori cristiani e il bene comune. Ne sono esempio centinaia di
milioni di anticlericali sempre inquieti nel cercare di distruggere il Cristianesimo, dopo avere arrecato danni alle
famiglie e alla popolazione mondiale. Leggiamo questa interessante testimonianza di una nostra parrocchiana,
che si occupa di economia:
«Caro Padre, con altri economisti abbiamo scritto una lettera e dato le nostre proposte. Dietro c’e’ la “necessità” di far pagare all’Europa la recessione americana, sì proprio quella recessione che le agenzie di
rating non hanno previsto negli USA e che non sono state nemmeno penalizzate, quelle agenzie che non ci hanno pensato un attimo a vomitare giudizi negativi sull’Europa. Ma la manovra è stata fatta ad arte, sui nostri
prodotti migliori, cambiando le regole europee per danneggiare l’Europa, l’Italia, il grano del Tavoliere (Puglia), il migliore d’Europa, costringendoci ad importare quello russo radioattivo, sì anche quello, e svendendo
il nostro grano che ora viene usato negli USA pagato un decimo del valore. Tutto contro Dio, anche la salute,
mercificata, siamo all’inizio ed anche le medicine -vendute solo per soldi-, delle case farmaceutiche, che non
dicono il vero, hanno dei ritrovati e poi generano ad hoc le malattie, immettendo negli alimenti quella roba,
che assunta garantirà un bel po’ di malati sicuri tra 20 anni, tanto i proprietari sono gli stessi. Ecco come
siam messi. Vogliamoci bene, c’è da spegnere la TV e dire il Rosario, mi sembra che ogni minuto sia prezioso
sia sul piano degli attacchi alla Fede personali, che della sicurezza di vita!!! Che il piccolo Bambino Gesù ci
doni le sue Grazie di sperimentare almeno un po’ la potenza della preghiera, per Sua Misericordia. Non gli fa
bene nemmeno a Lui vederci piangere perché vediamo sempre il male prevalere! Io penso che avrà pietà… Qui
le cose peggiorano di ora in ora. Grazie per le preghiere. Alessandra».
Questa analisi è scioccante ma assolutamente documentata da libri e pubblicazioni sul web che mettono agitazione in quanti ne vengono a conoscenza. Si sperava che questo governo sistemasse i conti dello Stato, invece
ha peggiorato tutto. Leggiamo questa breve analisi di Feltri: “Il nostro Paese -se ci atteniamo ai dati economici- sta peggio di un anno fa: il debito pubblico è mostruosamente aumentato, sfondando il tetto di 2.000 miliardi; il Pil è crollato; l’imposizione fiscale è la più alta del mondo; la disoccupazione si è impennata; la produzione industriale e i consumi sono diminuiti; il valore degli immobili è sceso a causa dell’Imu, impoverendo la
maggioranza dei cittadini, proprietari di casa. Tra un anno sarà ancora peggio di adesso”.
Noi non vogliamo che tra un anno l’Italia diventi serva di alcune potenze europee e senza più alcuna capacità decisionale, abbiamo compreso molto bene la strategia che portano avanti anche alcuni italiani contro la nostra amata Italia. Vogliono anche creare una sola Religione mondiale ed includere anche quella Cattolica, come
una delle tante, distruggendo così il Cristianesimo! Annullando l’Eucaristia, la Santa Messa e la devozione alla
Madonna. Questo è il progetto degli Illuminati e del Bilderberg, impegnati con tutte le energie per realizzarlo
molto presto!
Se vogliamo che la società cambi, bisogna pregare molto e chiedere a Gesù ogni giorno di aiutare le
vostre famiglie, la Chiesa e l’Italia.
Molti di quelli che oggi non pregano, domani potranno essere toccati dalla Grazia e cambiare vita, è la conversione dei peccatori, ma questa conversione viene suscitata esclusivamente dalle preghiere, dalle penitenze,
dalla vita virtuosa di quanti aiutano Gesù nella salvezza delle anime. La preghiera ha il potere di cambiare gli
eventi della vita, cambia la mentalità dei più cattivi, cambia tutto ciò che non è amore. Ma occorre perseveranza e molta Fede. Leggiamo questa bella testimonianza sul valore della Fede.
«Carissimo Padre, rileggendo le Sue parole: “Dove si instaura questa fiducia in Dio, nasce questa relazione
amorosa e protettiva”. Vedo, senza alcuna presunzione il film della mia vita. So che è sempre molto impegnato
per la salvezza di tutte le nostre anime ma Le voglio raccontare un piccolo aneddoto: anno 1969, come sempre
io, i miei genitori e i miei fratelli facciamo le vacanze a Cagliari, visto che mio padre migrato a Roma nasce
proprio a Cagliari.
Passione dei miei genitori, allora era consentito dalle leggi nazionali, la pesca con piccole reti da posta. Un
mattino di settembre, i miei genitori escono con il loro piccolo gommone a gettare la rete per poi tornare subito. Erano a non più di 100 metri dalla riva, una calma piatta, sembrava tutto tranquillo. All’improvviso si sollevò un vento di maestrale gagliardo, con folate impressionanti, vidi il gommone sganciarsi dalla rete, perdere
un remo, in breve, non più di un minuto, forse due, i miei genitori erano scomparsi all’orizzonte risucchiati
dentro dal vento e dal mare. Io avevo 11 anni i miei fratelli 8 e 17, correvamo sulla spiaggia disperati cercando di chiedere aiuto ai passanti che sfrecciavano sulla strada statale, in macchina.
Mi inginocchiai e recitai ad alta voce il Padre Nostro e diverse Ave Maria, chiesi la Grazia di riavere i
miei genitori, mostrai a Dio tutta la mia disperazione, eravamo tre ragazzini persi senza mamma e papà.
Il vento continuava impetuoso ma nel giro di un minuto al massimo sentii mio fratello maggiore gridare:
“Stanno tornando indietro”. Era così: quel gommone così lontano da non vedersi più riaffiorava all’orizzonte,
papà con un solo remo inginocchiato al centro del gommone, remava come su una pagaia. Così riuscirono a
rientrare ma non fu opera di mio padre quell’impresa, mai e poi mai un uomo con un gommone pesante, vento
forte contrario, un solo remo poteva riuscire in una impresa simile, miracolosa.
Da allora, mi creda, vivo protetto perché di fronte alle difficoltà mi riunisco in preghiera e le Grazie mi
giungono e mi rasserenano. Lo dico a Lei che potrà capirmi e non criticarmi, perché è così mi sento protetto
dall’amore di Dio. Quando nella Comunione Cristo giunge a me ed io sono in Lui so sempre di non meritare
un attimo così immenso ma mi abbandono ad un dolcissimo declivio. Da allora tante altre cose mi sono avvenute, a seguito di preghiere intense e di una vita fin ora dedicata al rispetto della volontà Divina. Chiedo sempre maggiore Fede e di poterla sempre riversare con atti e parole su chi incontro. La abbraccio di cuore. Adriano».

CONTINUIAMO LE INTENSE PREGHIERE ALLA MADONNA CON LA RECITA GIORNALIERA DEL SANTO ROSARIO PER ME, PER VINCERE L’ATTACCO PORTATO DA SATANA, SCIOGLIENDO QUESTO NODO OPPRESSIVO. CHI
MI VUOLE BENE, PREGHI MOLTO PER ME.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
Proposito
Mi farò disturbare volentieri, in quel martirio delle piccole cose: non mi lamenterò per una telefonata noiosa,
un ospite inatteso, un imprevisto che manda all’aria i miei progetti.

Pensiero
Guai a chi lavora aspettando le lodi del mondo. Il mondo è un cattivo pagatore e paga sempre con
l’ingratitudine. (San Giovanni Bosco)

Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine
di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal mio sito:
http://www.gesuemaria.it/efficace-preghiera.html
“Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già
siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle
stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se
partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in
comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente”.
Messaggio della Madonna a Medjugorje del 2 dicembre 2012 (Mirjana)
Cari figli, con materno amore e materna pazienza vi invito di nuovo a vivere secondo mio Figlio, a
diffondere la sua pace ed il suo amore, ad accogliere con tutto il cuore, come miei apostoli, la verità di Dio ed a
pregare lo Spirito Santo affinché vi guidi. Allora potrete servire fedelmente mio Figlio e, con la vostra vita,
mostrare agli altri il suo amore.
Per mezzo dell’amore di mio Figlio e del mio amore, io, come Madre, cerco di portare nel mio abbraccio
materno tutti i figli smarriti e di mostrare loro la via della fede.
Figli miei, aiutatemi nella mia lotta materna e pregate con me affinché i peccatori conoscano i loro peccati e
si pentano sinceramente. Pregate anche per coloro che mio Figlio ha scelto e consacrato nel suo Nome. Vi
ringrazio

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *