Nel mondo si è instaurato un potente regno del Male – 11 Ottobre 2022

Martedì 11 ottobre 2022

XXVIII Settimana del Tempo Ordinario

+ VANGELO (Lc 11,3741)

Date in elemosina, ed ecco, per voi tutto sarà puro.

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, mentre Gesù stava parlando, un fariseo Lo invitò a pranzo. Egli andò e si mise a tavola. Il fariseo vide e si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo. Allora il Signore gli disse: «Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria. Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno? Date piuttosto in elemosina quello che c’è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro». Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Dio vede incessantemente tutte le corruzioni presenti nel mondo, sente tutte le bestemmie contro Lui. Dio è fin troppo buono e paziente nel non avere fulminato da tempo i corruttori, concedendo tante possibilità di conversione. La Madonna ci viene a ricordare anche questo.

Maria Santissima appare come Stella luminosa per indicarci la via della salvezza eterna e ricordarci l’essenzialità della vita.

È la Madre che Gesù ci ha dato perché abbiamo assoluta necessità di una Guida; della Consolatrice che ci ascolta, ci comprende e ci solleva; della Mediatrice di Grazia che ci guarisce dalle malattie e ci libera dalle negatività malefiche.

È molto consolante pensare alla Madonna, alla sua premura verso ognuno di noi e al suo eccelso desiderio di volerci vedere felici.

Nel mondo si è instaurato un potente regno del Male che condanna anche tacitamente le persone perbene. Molte di queste si abbattono dinanzi ai comportamenti inqualificabili di quanti scelgono ed esaltano questo regno maledetto.

Quelli che hanno smarrito il pudore e optano per la corruzione più spregevole, rimangono sempre liberi e responsabili delle loro scelte, ma essi non si limitano a ricercare le trasgressioni, sono come infettati da un virus che li costringe a trasmetterlo agli altri in tanti modi.

Certe notizie di scandali e le situazioni scellerate non sorprendono più molta gente, è diventato normale quello che fino a qualche decennio fa destava scalpore, era un’oscenità clamorosa e c’era il rimorso del cattivo esempio dato, che rappresentava un’offesa alla morale.

La libertà personale viene utilizzata escludendo i principi morali e molte persone buone vengono indotte ad imitare personaggi pubblici privi di valori, ma che suscitano attrazione per l’eccentricità che presentano e la falsa felicità che mostrano.

Molti personaggi famosi hanno venduto l’anima al diavolo e diventano come una calamita per i più deboli ed incapaci di resistere al Male.

Non possiamo non chiederci nella preghiera dove potrà arrivare questa società senza Dio. Qualcosa di molto grave dovrà succedere!

Tutto è diventato relativo, anche l’esistenza di Dio e la Verità annunciata dalla Sacra Tradizione della Chiesa. Si percepisce un po’ ovunque l’assenza di una guida morale nel mondo, ed è visibile un comportamento quasi impaurito di molti uomini di Chiesa nel predicare la Verità e la salvezza in Gesù Cristo.

SI PREDICA SEMPRE MENO IL NOME DEL SALVATORE DELL’UMANITÀ E NELLE OMELIE SI PRESENTANO MODELLI SBAGLIATI, UN’INFORMAZIONE FUORVIANTE, UN VOLER PIACERE PIÙ AGLI ATEI CHE A DIO.

C’è stata una ritirata della gerarchia e di molti Pastori dal fronte di guerra spirituale contro il Male, un abbandono del Vangelo che viene percepito facilmente da tanti, anche dai non credenti. Essi hanno una maggiore propensione a condannare gli uomini di Chiesa che dicono le parole di Gesù e compiono quello che ha detto Gesù.

Noi credenti abbiamo la certezza della Verità assoluta e la Verità è Gesù Cristo, noi ne siamo pienamente convinti. Gesù è vicino e ci aiuta!

Dio ha dato miliardi di prove della sua esistenza e la sua vicinanza viene percepita dai buoni, anche da quei cristiani sempre in bilico nella vera conversione ma che non si sono lasciati traviare, pur frequentando ambienti che scarseggiano in fatto di morale.

OGGI LA SOCIETÀ È GUIDATA DAL MALE E I POTENTI MEZZI DI COMUNICAZIONE DIVULGANO ININTERROTTI ADDESTRAMENTI SUL VALORE DELL’APPARENZA, DELL’ESTERIORITÀ, DELLA TRAGRESSIONE, DEGLI IDOLI, DEL SESSO LIBERO, DELLE DROGHE E DELLA VITA PERVERTITA.

Molti uomini e donne oggi sacrificano tante energie per seguire questa mentalità e non si preoccupano assolutamente dell’anima. Tutto il loro tempo è dedicato a quanto sa di materiale e di apparente. C’è anche una forte inclinazione nel condannare i cristiani che pregano e curano la vita interiore, la parte spirituale.

I farisei erano attratti dalle regole esteriori e pretendevano dagli altri l’osservanza di cavilli, avevano sempre da ridire sugli altri ergendosi pure a controllori. Non comprendevano per la loro cecità intellettuale che la rettitudine morale e l’osservanza dei Comandamenti superavano di molto «le abluzioni prima del pranzo».

Tante regole invece si osservano per vivere con onore e poter gioire della propria coscienza retta. Il Maestro di umanità è Gesù Cristo.

1 Ave Maria per Padre Giulio

«O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a Te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, io chiedo umilmente di mandare legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia, liberino da ogni male e da ogni persecuzione Padre Giulio e li respingano nell’abisso. Amen».

3 Ave Maria…

Nel nostro sito numerosi articoli interessanti, libri e altro:www.gesuemaria.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.